Prima giornata impegnativa quella svoltasi sul circuito Bugatti di Le Mans, in Francia, per i piloti del team MV Agusta Idealavoro Forward Racing. Il tempo, che almeno per oggi è stato clemente, potrebbe subire dei rovesci nella giornata di domani, motivo per cui la squadra corse italo-svizzera ha dovuto cercare di sfruttare al meglio il tempo in pista a disposizione.

La caratteristica di questa pista sono i lunghi dritti, dove ci vuole una buona accelerazione ed i piloti ed il team stanno lavorando intensamente sin da ora per cercare di aggiustare la giovane MV Agusta F2 nel migliore dei modi.

Stefano Manzi, che nel primo turno della mattinata è stato vittima di una scivolata nei primi giri, è riuscito a migliorare il suo tempo nel pomeriggio, riducendo il gap con la testa di due decimi. Il cadetto della VR46 Riders Academy ha, infine, segnato il suo miglior crono a 1:38’148, a poco più di 1.6 secondi dal primo.

Dominique Aegerter, che manca da 2 anni da questo circuito, non ha ancora trovato il giusto feeling su questa pista, soprattutto in ingresso curva. Il pilota svizzero ha terminato la giornata con un miglior tempo di 1:38’205, a solo un decimo dal suo compagno di squadra e con un gap di 1.7 secondi dal primo.

L’appuntamento è fissato per domani, ore 10:55 con le FP3 e alle 15:05 con le Qualifiche.