Calcio, I° Categoria, Torre Angela Acds, il direttore generale Ciani: “E’ stata un’annata memorabile”

 Calcio, I° Categoria, Torre Angela Acds, il direttore generale Ciani: “E’ stata un’annata memorabile”


La Prima categoria del Torre Angela Acds  calcio ha concluso il girone E al secondo posto. Una cavalcata fantastica (e per molti insospettabile all’inizio della stagione) che potrebbe regalare in estate il salto in Promozione, in caso di ripescaggio. Il direttore generale Fabrizio Ciani è su di giri per questo splendido piazzamento. “Un’annata memorabile, anche se speriamo ripetibile pure in futuro.

Un secondo posto che sta destando interesse

Questa squadra è finita sulla bocca di tanti addetti ai lavori e di semplici appassionati e questo stupendo secondo posto sta già avendo “ricadute” anche a livello di interesse per il nostro settore giovanile, su cui da anni stiamo lavorando. Faremo domanda di ripescaggio e siamo fiduciosi di poter giocare in Promozione nella prossima stagione”. I piani del Torre Angela Acds per il futuro sono già delineati. “Per noi mister Andrea Rubenni è assolutamente confermato, poi prossimamente ci vedremo per pianificare la nuova stagione. Tenteremo di confermare tutti gli uomini cardini della squadra di quest’anno: sono convinto che molti di questi ragazzi possono ben figurare anche in Promozione, anche se ovviamente ci sarà bisogno di fare alcuni innesti mirati e di farsi trovare pronti sul discorso degli “under”.

La nostra filosofia, comunque, sarà ancora quella di puntare proprio sui giovani

La nostra filosofia, comunque, sarà ancora quella di puntare proprio sui giovani, a maggior ragione se cresciuti nel nostro club”. Nell’ultimo turno il Torre Angela Acds ha impattato 2-2 sul campo della Magnitudo mentre a pochi metri di distanza il Certosa capolista si guadagnava la matematica certezza del primo posto piegando il Villa Adriana. “Siamo andati inizialmente sotto – racconta Ciani – Poi è arrivata una splendida doppietta su calcio di punizione da parte di Nico Federici che ha così raggiunto l’incredibile quota personale di 30 reti.

Poi nella ripresa la Magnitudo ha pareggiato i conti, ma i ragazzi avevano già saputo dell’andamento vincente della sfida del Certosa”. La chiusura del direttore generale è dedicata ai ringraziamenti. “Un grazie enorme va a tutto il gruppo di ragazzi e allo staff tecnico-dirigenziale composto da mister Andrea Rubenni, dal vice Cristian Trenta, dal preparatore dei portieri Giuliano Villa, da quello atletico Marzio Di Canio, dai dirigenti Giuseppe “Pino” Marsella e Alessandro Feliciotti, ma un grazie va anche a Enzo Calvanese che ha fatto parte di questo staff nei primi mesi della stagione e a tutti gli appassionati e i tifosi che ci hanno seguito e sostenuto con affetto”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *