L’Asd Judo Frascati ha partecipato con il consueto “profitto” alla 16esima edizione del “Trofeo
di Monterotondo”, tradizionale manifestazione giovanile che si è svolta tra sabato e domenica.

Nel primo giorno a scendere sul tatami sono stati gli atleti delle classi Esordienti B e Cadetti:
per il club tuscolano da segnalare i due quinti posti tra gli Esordienti B di Marco Francini
(60 chili) e Giorgio Torroni (66), quest’ultimo alla sua prima vera gara, ma anche il quinto
piazzamento di Edoardo Crudele (60 chili) tra i Cadetti dove Alfonso Licenziato (66) è stato
sconfitto al primo turno. Decisamente ricca di ottime notizie la presenza degli atleti dell’Asd
Judo Frascati tra i Ragazzi e i Fanciulli: nel primo caso sono arrivati i successi di Alessandro
Mancini (39 chili) e Rocco Caramoni (27), ma anche i secondi posti di Amy Simbi (35), Tommaso Ioli (27), Simone Antonelli (39), Roberto Alcini (33) e Jacopo Quartucci (30). Terzo gradino del podio per Tommaso Fioranelli nella categoria dei 42 chili.

Bene anche i Fanciulli con il successo di Emanuele De Sanctis (32 chili), il secondo posto di Giacomo Viti (29) e i terzi piazzamenti di Yerel Dori (32), Niccolò Carsetti (23), Christian Zappalà (41) e Giacomo Violetti (29).

Inoltre sabato l’Asd Judo Frascati ha partecipato alla festa dei 50 anni dell’azienda di supermercati Carrefour con alcune esibizioni di hip hop, zumba, fitness e super jump nella zona del parcheggio del punto vendita al centro di Frascati.

Flavia Favorini a Leibnitz

Intanto in questo fine settimana Flavia Favorini tornerà protagonista in una gara internazionale: dopo il terzo posto ai campionati italiani Juniores e quello nella tappa di European Cup della medesima classe a La Coruna (primo podio in questa competizione), la promettente atleta dell’Asd Judo Frascati sarà di scena a Leibnitz (in Austria) per un nuovo appuntamento in European Cup.

La festa del 9 giugno

Infine sono iniziati i preparativi per la grande festa del 9 giugno quando il club tuscolano del maestro Nicola Moraci festeggerà i cambi di cintura dei suoi atleti nel consueto “teatro” di piazza della Porticella davanti al parco dell’Ombrellino.