Conte: “Vincere segnale importante”



BOLOGNA – Una vittoria importantissima, meritata, in rimonta, grazie alla doppietta di Romelu Lukaku, che trascina un’Inter bella e grintosa al “Dall’Ara”.

Sesto successo dei nerazzurri

Il 2-1 nerazzurro regala all’Inter il sesto successo in Serie A in altrettante gare giocate in trasferta, unico club dei cinque maggiori campionati europei a centrare questo traguardo: “C’è stata una grande reazione da parte della squadra – ha commentato Antonio Conte nel post partita -. Abbiamo subito un gol che ci poteva ammazzare per come è arrivato, invece questi ragazzi hanno dimostrato grande forza interiore e questa è una grande notizia per noi. In una partita difficile, contro una squadra come il Bologna. Vincere e meritare di vincere è un segnale importante”.

Una domanda anche sulla coppia d’attacco Lukaku-Lautaro, che continua a crescere nel rendimento e nei numeri: “Gli attaccanti sono importantissimi per le nostre soluzioni di gioco. Sono entrambi centravanti atipici, che possono fare sia la prima sia la seconda punta, dialogano molto tra di loro, ci stiamo lavorando e sono molto contento perché al di là dei gol stanno dando un grandissimo aiuto alla squadra, anche quando non hanno la palla. Dietro di loro sta crescendo un giovane promettente come Esposito, che può avere un futuro davvero importante”.

Adesso occorre concentrarsi sula sfida di Dortmund

Sulla possibilità di mettere pressione alla Juventus, con il sorpasso in classifica, il tecnico interista precisa: “Dobbiamo pensare a noi stessi, a migliorarci, dando segnali positivi soprattutto ai nostri tifosi. Il nostro obiettivo è diventare credibili e uscire sempre con la maglia sudata. Questi ragazzi lo stanno facendo, adesso torniamo a Milano e ci concentriamo subito sulla sfida di Dortmund, perché conosciamo tutti l’importanza di questa partita”.

“Mi piacciono le sfide, mi piace riportare le squadre a vincere dopo qualche annata difficile – ha concluso -. La mia carriere lo dimostra e spero di riuscire a farlo anche con l’Inter. Stiamo lavorando tanto e la cosa che mi dà felicità è essere a stretto contatto con un gruppo di ragazzi seri e disponibili. Oggi anche chi è entrato ha fatto benissimo, hanno tutti il sacro fuoco che permette di non arrendersi di fronte alle avversità e questo è l’aspetto più importante”.

 

Inter Comunicati Stampa

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *