Universiade: il conto delle medaglie italiane

 Universiade: il conto delle medaglie italiane


L’Italia in vetta al mondo nella scherma, nella pallanuoto e nella pallavolo. All’Universiade di Napoli 2019 che ha visto il Giappone piazzarsi al primo posto nel medagliere, l’Italia si è rivelata assoluta protagonista, soprattutto in alcune discipline. Partendo dalla pallavolo, con un oro vinto dalla maschile e l’argento della femminile e la pallanuoto, oro per il Settebello e argento per il Setterosa. E il bottino è stato straordinario anche nella scherma, in vetta al medagliere con 13 medaglie, 5 ori, 3 argenti e altrettanti bronzi. Buono il bilancio azzurro anche nei tuffi, segnati dal dominio cinese con 15 medaglie: sesti con due ori e due argenti, assieme a Usa, Canada. È andata anche meglio per l’Italia nella ginnastica artistica, con la Cina ancora al comando con 15 medaglie. Gli azzurri hanno chiuso al quarto posto con un oro, un argento e un bronzo, quinti nella ritmica (un argento) che ha visto la Russia in testa con otto podi. Mentre nell’atletica che ha annotato il trionfo del Giappone con 19 podi l’Italia si piazza quinta nel medagliere, con quattro ori. Terzo posto invece nel tiro a segno con due ori, un argento e un bronzo, con Taipei al primo posto, 6 medaglie. Undici le medaglie italiane nel nuoto, un oro, cinque argenti e altrettanti bronzi, a distanza dalla fenomenale corsa degli statunitensi, 40 medaglie. Infine, azzurri senza podio nel judo, nel tennistavolo, nel tennis, rugby, vela, pallacanestro, tiro con l’arco.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *