“Stiamo attraversando un momento particolare per quanto riguarda gli infortuni: Marco Parolo ha subìto una distorsione dopo pochi minuti dal fischio d’inizio. Nelle prossime partite dovremo essere bravi a sopperire al meglio a determinate defezioni. Affronteremo una squadra forte, ma con un po’ di cattiveria in più avremmo potuto pareggiare il match di oggi. La gara è ancora aperta e possiamo ancora giocarcela in Spagna. Ci servirà una grande prova di personalità in terra spagnola, troveremo uno stadio caldo che spingerà fortemente la formazione di casa.

Ora penseremo prima al match con il Genoa per poi concentrarci sulla gara con gli andalusi. C’è fiducia per quanto riguarda il recupero di Ciro Immobile, anche Sergej Milinkovic sta meglio e dovremo valutarlo come anche Bastos e Luis Alberto. Sicuramente, invece, Marco Parolo salterà la prossima gara.

Ho dovuto fare tre cambi forzati senza dare ricambio in attacco, reparto nel quale i ragazzi avevano dato molto nel corso del match: solitamente posso schierare Milinkovic più alto, oppure posso inserire Berisha, che oggi non era a disposizione, o fare affidamento su Immobile, anche questo assente, o Luis Alberto che è uscito negli ultimi minuti del primo tempo. Il Siviglia ha sfruttato al meglio le ripartenze, saremmo dovuti esser più bravi nel primo tempo mentre nel secondo abbiamo limitato molto l’azione degli andalusi. Gli spagnoli avranno dei validi sostituti per sopperire all’assenza di Banega, ma ora ci aspetta una gara con una squadra in salute come il Genoa e dovremo affrontarla nel modo giusto”.