Le qualifiche del Forward Team Racing

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Il sabato del Gran Premio di Gran Bretagna, presso il circuito di Silverstone, si è aperto con la brutta notizia dell’infortunio del pilota spagnolo Isaac Viñales, che è stato dichiarato non idoneo a partecipare al proseguo del weekend, per la frattura del capitello radiale del braccio destro: a Isaac tutto il Team augura una pronta guarigione.

Stefano Manzi ha, invece, svolto un buon turno di FP3, dove ha concluso in diciottesima posizione, a soli tre decimi dalla Top 10, e a poco più di un secondo dal primo.

Nelle qualifiche del pomeriggio il riminese ha battagliato, per buona parte del turno, con i piloti di testa, rimanendo costantemente nelle prime dieci posizioni. Soltanto nel finale, al suo rientro in pista con gomma nuova, ha riscontrato delle difficoltà in ingresso di curva, che non gli hanno permesso di migliorare il proprio tempo, che lo fa restare, in ogni caso, a poco più di un secondo dal decimo in griglia.

Confidando in buone condizioni meteo, l’obbiettivo, in ogni caso, non cambia: Manzi è determinato e, con voglia di rivalsa, lotterà per  provare ad entrare in Top 10.

Questi gli orari di domani: si parte con il Warm Up alle ore 10:00 ora locale, mentre i semafori della gara, con 18 giri da disputarsi, si spegneranno alle 14:30 ora locale.

Stefano Manzi – P24

“Sinceramente sono molto amareggiato per questa qualifica: per buona parte del turno ho girato con buoni tempi, battagliando con i primi. Verso la fine, quando sono rientrato con la gomma nuova, per gli ultimi giri, ho avuto delle difficoltà con la moto che, improvvisamente, ha iniziato a chiudersi in ingresso di curva, non permettendomi di migliorare ulteriormente il tempo. Questo proprio non ci voleva! Per la giornata di domani darò, in ogni caso, il 100%, seppur partendo dall’ottava fila, sperando in buone condizioni meteo: proverò a fare una buona partenza, puntando da subito il gruppo dei primi quindici, con l’obbiettivo che resta sempre quello della Top 10”.

Giovanni Cuzari – Team Owner

“La giornata di oggi non si è sicuramente andata come ci aspettavamo. Innanzitutto siamo molto dispiaciuti, in quanto Isaac è stato dichiarato non idoneo per partecipare sia alle uscite di oggi che, di conseguenza, alla gara di domani, a causa della frattura del capitello radiale del braccio destro. Già domani mattina si sottoporrà all’operazione e gli auguriamo una pronta guarigione per tornare in forma per il Gran Premio di Misano. Sicuramente è un gran peccato perché aveva tanto bisogno di girare con la Suter, essendo per lui una moto nuova, ma speriamo torni performante per la prossima tappa di Campionato. Per quel che riguarda Stefano, sicuramente il ragazzo si aspettava di portare a casa un piazzamento migliore su questa pista, ma con le condizioni del tracciato, sempre incerte e spesso complicate, il lavoro per lui è stato molto difficile oggi.  Le sue qualifiche sono iniziate molto bene, ma nei minuti decisivi, quando ha tentato di spingere di più con la gomma nuova, ha incontrato delle difficoltà, in quanto la moto gli si chiudeva in ingresso curva e, per questo, ha preferito essere prudente e non rischiare ulteriori cadute. Domani dovrà mostrare la sua tenacia e, ancora una volta, fare una buona partenza; in ogni caso i tempi sono vicini e l’obiettivo sarà quello di rimanere nella Top 10, per portare a casa un buon risultato, come è stato quello dell’Austria”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick