La doppia trasferta di Imola del Campionato Italiano Velocità non è stata particolarmente fortunata per Luigi Montella.

Il napoletano, impegnato nella categoria Supersport 600, è stato, purtroppo, vittima di una brutta febbre che lo ha tenuto lontano dai cordoli proprio nei giorni delle gare.

Un vero peccato, perché i tempi fatti registrare durante le prove hanno mostrato un miglioramento del feeling con la sua Yamaha R6 e lasciavano ben sperare in ottica punti: “E’ stato – spiega Montellaun fine settimana difficile non solo per le condizioni meteo. Nella Q2, nonostante avessi già dei decimi di febbre, ho realizzato il miglior crono. Per sfortuna i decimi sono cresciuti e neanche i medicinali hanno rallentato la crescita della febbre. Così non ho potuto prendere parte alle sfide ma la crescita mostrata nella messa a punto della moto, mi permette di essere ancora più fiducioso in vista della doppia sfida di Misano del 28 e 29 luglio”.