Il tracciato di Misano è stato il teatro d’esordio della stagione 2018 del CIV. Nell’arena della Supersport 600 l’asfalto subito è stato subito rovente per i piloti scesi in pista. Per Luigi Montella è stato un doppio round utile per conoscere meglio la nuova moto, la Yamaha R6: “L’inizio – spiega il napoletano – del week end non è stato dei migliori, perché la pioggia ha scombussolato i piani. L’apprendistato e lo sviluppo, così, si sono concentrati in un solo giorno. In qualifica iniziavo a capire meglio la moto, ma il crono ha detto che siamo ancora lontani”.

Le due gare sono state un difficile banco di prova: “Una scivolata – dice Montella nella Q2 mi ha consigliato di non esagerare e cercare di limitare i danni.  La prima gara non è andata male, nonostante alcuni problemi mi impedivano di spingere al massimo. Purtroppo durante la seconda gara, una noia al cambio mi ha costretto al ritiro. La R6 è una gran moto, con molti punti forti. Purtroppo la mancanza di test ci ha penalizzato nella messa a punto. Ora, però, sappiamo dove bisogna lavorare e la testa è solo al Mugello, quando il 5 maggio ci sarà un altro doppio appuntamento. Grazie agli sponsor BAVA, Opportunity Shop, New Inparplast, Albatross S.r.l., Emg S.n.c., Sinlubit, A&G parrucchieri uomo, Gaffe, Corvino Moto, Grafopress, saremo lì a giocarcela”.