Formula 1: Hockenheim, capolavoro di Fernando Alonso

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Davvero una prova di forza quella di Fernando Alonso nel gran premio di Germania sul circuito di Hockenheim, dove il ferrarista ha dominato una gara che ha messo in risalto la vera forza della rossa di Maranello non solo sul bagnato ma dominando anche sull’asciutto.

Protagonista anche un ritrovato Janson Button su una Mclaren competitiva dopo gli ultimi aggiornamenti tecnici, inserendosi nella lotta a due tra Fernando Alonso e Sebastian Vettel, Red Bull, durante la prima parte di gara con il tedesco molto aggressivo ma che non riesce a cogliere l’occasione per prendere il comando della gara e autore di un sorpasso ancora sotto investigazione per aver “invaso” la via di fuga proprio nel finale che gli vale la seconda posizione.

Appena fuori dal podio Kimi Raikkonen, Lotus, in notevole crescita, davanti alla coppia Sauber Ferrari, Kamui Kobayashi e Sergio Perez, alcuni “rumors” danno quest’ultimo nell’ottica Ferrari per il prossimo anno.

Settimo posto per Michael Schumacher, Mercedes, molto competitivo ad inizio gara insidiando più volte il campione del mondo in carica e connazionale Sebastian Vettel, ma costretto a tirare i remi in barca per l’eccessivo consumo delle gomme della monoposto tedesca, problema che insegue la Mercedes da inizio campionato, a punti anche Nico Rosberg nonostante sia partito nelle retrovie.

Ottava posizione per Mark Webber, Red Bull, rivale diretto di Fernando Alonso che non riesce a trovare lo spunto per andare a battagliare per le prima posizioni.

Ancora male l’altro ferrarista Felipe Massa, costretto a rientrare ai box dopo i primi giri per un contatto che gli ha rovinato l’ala anteriore, perdendo il contatto con il gruppo dei primi, stessa sorte per Romain Grosjean, Lotus, dal contatto ci rimette anche Lewis Hamilton che, a causa dei detriti in pista, rimedia una foratura che lo hanno attardato in gara fino al ritiro nel finale a causa della rottura del differenziale.

Rimangono sotto esame le due vetture Red Bull, a causa di una mappatura illegale derivata dagli scarichi soffiati, con la FIA che esaminerà la questione nei prossimi giorni.

In campionato allunga Fernando Alonso che sale a quota 154, seguito da Mark Webber a 120, e da Sebastian Vettel a 118.

 

Classifica Formula 1 Gran Premio Germania, Hockenheim

 

Pos Driver Team Time/Retired
1 Fernando Alonso Ferrari Winner
2 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault +3.7 secs
3 Jenson Button McLaren-Mercedes +6.9 secs
4 Kimi Räikkönen Lotus-Renault +16.4 secs
5 Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari +21.9 secs
6 Sergio Perez Sauber-Ferrari +27.8 secs
7 Michael Schumacher Mercedes +28.9 secs
8 Mark Webber Red Bull Racing-Renault +46.9 secs
9 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes +48.1 secs
10 Nico Rosberg Mercedes +48.8 secs
11 Paul di Resta Force India-Mercedes +59.2 secs
12 Felipe Massa Ferrari +71.4 secs
13 Daniel Ricciardo STR-Ferrari +76.8 secs
14 Jean-Eric Vergne STR-Ferrari +76.9 secs
15 Pastor Maldonado Williams-Renault +1 Lap
16 Vitaly Petrov Caterham-Renault +1 Lap
17 Bruno Senna Williams-Renault +1 Lap
18 Romain Grosjean Lotus-Renault +1 Lap
19 Heikki Kovalainen Caterham-Renault +2 Laps
20 Charles Pic Marussia-Cosworth +2 Laps
21 Pedro de la Rosa HRT-Cosworth +3 Laps
22 Timo Glock Marussia-Cosworth +3 Laps
23 Narain Karthikeyan HRT-Cosworth +3 Laps
Ret Lewis Hamilton McLaren-Mercedes +11 Laps

 

 

Gianluca Pennino

 

[nggallery id=212]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick