MotoGP, Indonesia: Bagnaia e Miller concludono i tre giorni di test ufficiali

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
indonesia

Francesco Bagnaia e Jack Miller hanno concluso questo pomeriggio l’ultima sessione di test precampionato sul Mandalika Street Circuit di Lombok, il nuovissimo circuito indonesiano inaugurato nel 2021 e che quest’anno ospiterà la MotoGP per la prima volta a marzo.

Reduci da altre due giornate di test a Sepang, in Malesia, i piloti del Ducati Lenovo Team hanno potuto riprendere in Indonesia il loro fitto programma di prove, dopo aver dedicato le prime uscite allo studio del nuovo tracciato. L’intensa pioggia ha reso insidioso l’asfalto durante la prima giornata, ma nelle due giornate successive le condizioni sono decisamente migliorate e i piloti hanno potuto girare con continuità, raccogliendo importanti informazioni in vista della gara.

Alle fine dei tre giorni Bagnaia ha compiuto un totale di 215 giri ottenendo il sesto miglior tempo in 1:31.436 mentre Miller, che ha completato 234 giri, chiude al diciottesimo posto in 1:31.870.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 1:31.436 (6°)

“Sono piuttosto soddisfatto del lavoro che abbiamo svolto durante queste tre giornate di test qui a Mandalika. Il tracciato è molto bello e il primo tratto mi piace davvero moltissimo, perciò non vedo l’ora di tornare a correrci fra un mese. Durante questi giorni ci siamo soprattutto focalizzati sul programma di sviluppo, provando i nuovi componenti e lavorando sulla durata delle gomme e sull’elettronica della nuova moto, senza guardare troppo alla classifica dei tempi. Oggi invece abbiamo fatto una simulazione di gara e il riscontro è stato positivo. Ora avremo ancora due settimane di pausa prima di iniziare finalmente il nuovo Campionato in Qatar! Non vedo l’ora”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 1:31.870 (18°)

“Sono state tre giornate di test piuttosto impegnative perché avevamo davvero moltissimi elementi da provare, ma siamo riusciti a completare gran parte del nostro programma e a raccogliere numerosi dati sui quali gli ingegneri ora potranno lavorare. Il nuovo tracciato mi piace molto e mi ricorda un po’ la pista in Argentina. Purtroppo la pioggia caduta in alcuni momenti e il cantiere qui vicino hanno reso l’asfalto piuttosto sporco e bisognava stare attenti a non uscire dalle linee, ma questo ci ha permesso di lavorare anche in ottica Qatar, dove sicuramente troveremo condizioni simili a causa della sabbia. Sono soddisfatto e pronto a scendere in pista per la prima gara dell’anno!”

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno in pista dal 4 al 6 marzo in notturna per disputare il Gran Premio inaugurale del Campionato Mondiale MotoGP 2022, sul Losail International Circuit di Doha in Qatar
[smiling_video id=”239165″]

var url239165 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1161&evid=239165”;
var snippet239165 = httpGetSync(url239165);
document.write(snippet239165);

[/smiling_video]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick