Calcio, Serie D, Ostiamare scatenata, poker lidense al Biagio Pirina

 Calcio, Serie D, Ostiamare scatenata, poker lidense al Biagio Pirina

FOTO DI PAOLO FIORI



Un’ Ostiamare scintillante passa con un perentorio 4 a 2 sul campo dell’ Arzachena e continua la sua fantastica corsa, conquistando la terza vittoria su tre gare disputate in questo 2020, l’8^ in trasferta e la 13^ in totale su 20 gare giocate. Un successo che, complice anche il ko interno della Torres, consente ai Gabbiani di Raffaele Scudieri di volare al secondo posto a 43 punti, con sorpasso sulla compagine sassarese avversaria domenica prossima nel big match di giornata all’Anco Marzio.

Ma passiamo alla gara e alla partenza sprint dell’ Ostiamare

Ma passiamo alla gara e alla partenza sprint dell’ Ostiamare, subito avanti con personalità e in gol dopo soli 4 minuti. Punizione tesa, fantastica, di Olivera, Mastropietro vola in cielo e di testa schiaccia la sfera in rete per l’1 a 0 biancoviola. Al 19′, dopo un 3 contro 1 fallito (Ruzzittu frena Lazzeri in area) raddoppio Ostiamare: ed è un gol in fotocopia con Ruben Olivera ancora protagonista, da piazzato con il suo piede fatato, questa volta però a colpire nel cuore della difesa sarda è Cerroni che non lascia scampo a Ruzittu.

L’ Arzachena non ci sta e prova a rientrare in gioco. Al 28′, direttamente da calcio di punizione, Galdean trafigge Giannini accorciando le distanze. Passano due minuti e i sardi di Giorico annullano il doppio vantaggio biancoviola. Questa volta un doppio rimpallo in area favorisce Pozzebon per la stoccata del 2 a 2. Al 38′ poi l’ Arzachena va vicina ad un clamoroso sorpasso, con Ponsat che coglie in pieno il palo. Al riposo, quindi, è 2 a 2.

Si riparte e sono i Gabbiani a volare

Si riparte e sono i Gabbiani a volare, verso il traguardo della vittoria. A lanciare i lidensi è la prodezza da distanza siderale di Nanni, al suo esordio con la maglia dell’ Ostia. Controllo volante di destro e, sempre al volo, mancino straordinario che scavalca Ruzittu. La palla finisce sotto l’incrocio dei pali, l’Ostiamare torna avanti. Nel finale, poi, è 4 a 2, con l’assist al bacio di Tortolano per Mastropietro il quale beffa Ruzittu in uscita con un rasoterra morbido e preciso.

Doppietta e 7 reti stagionali per Alan, tre punti e un’altra grande gara per i ragazzi dell’ Anco Marzio.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *