Calcio, Ostiamare, serie D, la squadra concede il bis. 3 a 0 all’Arzachena

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

L’Ostiamare di Mastrodonato vince e convince. Dopo il successo contro il Cassino, la squadra biancoviola doma anche l’Arzachena all’Anco Marzio. 3 a 0 il finale con super Lorusso autore di una doppietta (e a quota 10 nella speciale classifica dei marcatori lidensi), di Pellacani l’altra firma (quella importantissima del vantaggio iniziale) sul successo pieno dei Gabbiani. In classifica Ostia che sale a 35 e che avvicina proprio i sardi stoppati a 37.

Pinna sbaglia, Pellacani no. Lorusso raddoppia dal dischetto

L’Ostiamare domina, per lungo e largo, e conquista una vittoria netta e meritata. Ma la prima chance del match, che sembrava far pensare ad un’altra gara, la crea l’Arzachena.

Al 3′, infatti, ripartenza veloce della squadra sarda, con Pallecchi che va al cross. Pinna conclude ma manda fuori di poco. Davvero ghiotta l’occasione per il team di Marco Nappi, cestinata però dal giocatore smeraldino.

Scampato il pericolo l’Ostiamare inizia a giocare e fa male alla difesa sarda. Al 12′ Vagnoni rimette rapidamente per Sabelli che arriva sul fondo e crossa, palla calciata in area, traversa e poi tap-in vincente di Pellacani, pronto ad avventarsi come un falco sul pallone vagante. 1 a 0, Ostia avanti.

I ragazzi di Mastrodonato insistono, a caccia del raddoppio. Che arriva nella parte finale del primo tempo. Lancio fantastico di Tirelli per Bertoldi, anche quest’oggi tra i migliori in campo, il numero 7 si insinua in area, dribbla il portiere e cade. E’ calcio di rigore, con giallo a Ruzittu. Dal dischetto Lorusso fa 9 in stagione e firma il 2 a 0 biancoviola, all’intervallo.

Ancora Lorusso, gemma per il 3 a 0 che chiude la sfida

Ci si aspetta la reazione dell’Arzachena, strigliata da Nappi, ma invece è ancora l’Ostiamare a creare occasioni. E a segnare. Al 2′ della ripresa, servito al limite dell’area, Lorusso s’inventa il 3 a 0 con un destro a giro all’angolino. Rete fantastica e per l’ex Trastevere sono 10 gol in campionato.

Poco dopo potrebbe arrivare anche il poker, sfumato per poco. Matteoli, titolare oggi, conclude appena dentro l’area, a colpo sicuro, Ruzittu devia in angolo con un grande intervento. Negata la gioia del secondo gol consecutivo al talentuoso attaccante classe 2003.

L’Arzachena, timidamente, prova a reagire, ma più d’orgoglio che con il gioco. Non è giornata per la compagine sarda. La chance più pericolosa, tuttavia, arriva dai piedi di capitan Manca. Sua la conclusione dal limite. Deviazione di Sbardella e palla fuori di poco, con Trovato che non avrebbe potuto nulla nella circostante.

E’ solo un fuoco di paglia. L’Ostiamare controlla, concedendo forse troppo campo all’avversario che però non lo sfrutta. Per Trovato solo ordinaria amministrazione fino ai secondi finali, quando deve immolarsi, alla grande, sugli attaccanti avversari, per mantenere la porta inviolata dopo il clean sheet col Cassino.

Finisce 3 a 0 per l’Ostiamare, al termine di una prova davvero convincente. Ora tutti pronti per andare a Sassari, a sfidare la Torres dell’ex biancoviola, Alfonso Greco. Forza ragazzi.

IL TABELLINO DI OSTIA-ARZACHENA 3-0

OSTIAMARE: Trovato, Vagnoni, Camara (45’st Eleuteri), Tirelli (19’st Orchi), Sbardella, Berardi (48’st Rossi), Bertoldi, Sabelli, Matteoli (28’st Ippoliti), Lorusso (35’st Franchi), Pellacani. A disp.: Borrelli, Compagnone, Cardillo, Perrotta. All.: Mastrodonato.
ARZACHENA: Ruzittu, Piga, Bonu, Pinna, Pallecchi (23’st Kacorri), Sosa, Sartor, Manca (10’st Mannoni), Marinari, Rutigliano, Bellotti (10’st Doratiotto). A disp.: Giappone, Spanu, Zanghi, Porcu, Mancini, Melis. All.: Nappi.
ARBITRO: Piero Marangone di Udine.
MARCATORI: 12’pt, Pellacani, 41’pt rig. 2’st Lorusso (OM).
[smiling_video id=”245006″]


[/smiling_video]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick