In linea con la politica dettata dalla Società presieduta dal Presidente Damiani che ha voluto fortemente ribadire il progetto futuro di lunga gittata per costruire i giovani atleti ‘’made in Anzio‘’, altri giovani talenti entrano a far parte della rosa della prima squadra del coach Maurizio Mirarchi.

Oggi lo spazio e’ dedicato ad Emanuele Costantini, 18 anni, figlio d’arte, ruolo centroboa.

Per lui un 5° posto Campionato Italiano Under 17, l’anno successivo titolo italiano Under 17, una promozione in serie B con l’Anzio nella stagione 2017-2018, un Campionato di Serie B con la Rari Nantes Frosinone lo scorso anno culminato con la semifinale Playoff .

IL COMMENTO DI EMANUELE COSTANTINI

Ringrazio in primo luogo Maurizio Mirarchi per la grande possibilità di crescita che mi ha offerto facendomi entrare a far parte di questo progetto, crescita che sarà possibile anche grazie alla possibilità di allenarmi con giocatori come Federico La Penna, da cui potrò apprendere molto anche per il fatto che ho il suo stesso ruolo, spero di poter migliorare col tempo e di poter raggiungere gli obiettivi prefissati

LE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE DAMIANI

In linea con la politica della Società ovvero, valorizzare i nostri giovani talenti, in accordo con l’head-coach Mirarchi, e’ arrivato il momento di Emanuele Costantini che, entra, dalla porta principale, a far parte della rosa che disputerà’ il prossimo campionato di serie A2. Ancora un giovane di Anzio che, avrà’ l’opportunità’ di affiancare, in qualità’ di Centroboa il campione Federico La Penna. Ritengo che, questa sia la strada maestra per far crescere i nostri giovani ovvero, un mix di atleti di primissimo livello e giovani di talento. L’impegno dell’head coach sarà’ quello di visionare tutti i nostri giovani under 15/17 e 20, insieme ai tecnici che, confermeremo ed aggiungeremo, nel settore giovanile, un progetto, per chi vorrà’ seguirci che, ci porterà’ ad una costante crescita del settore giovanile. Chiediamo un forte impegno e dedizione a tutti i nostri giovani per partecipare al processo di crescita dell’intero movimento. La nostra politica non e’ di escludere ma, di INCLUDERE !”