Pallanuoto, Serie A2, Latina sconfitta allo scadere con tanto rammarico





Si gioca nell’unica vasca open presente in tutta la A2. La vasca del Cus Unime a Messina. Ed e’ fulmineo lo start up dei siciliani. Subito in gol con il granitico centroboa montenegrino Klikovac. I pontini stavolta reagiscono con piglio ed autorevolezza. In gol prima Goreta su rigore conquistato da Lapenna, poi Gianni dalla distanza.

Ed il primo quarto si chiude sopra di 1 per il team di Mirarchi. Secondo quarto in sostanziale equilibrio di gioco ma con il Latina con qualcosa in più. Anche la casella 0 dalle reti in superiorità si sblocca con Castello dalla parte mancina, poi Di Rocco di sveltezza e Lapenna ancora in superiorità. Messina però non rimane a guardare e rimane in partita con Klikovac (ancora lui) di furbizia e Parisi. Il terzo quarto dice Latina. Un parziale di 2-4 che distanzia di 4 il Messina. I pontini si sciolgono e giocano a gran ritmo lasciando poco spazio all’avversario. Falco dalla distanza apre le marcature del tempo, poi a raffica Gianni e doppio Lapenna, maestoso anche oggi nella sua posizione.

Il Messina timidamente cerca di controbattere. Lo fa senza grande convinzione (almeno fino a questo momento della gara). A segno Russo ed Ambrosini in superiorità. Ma il Latina gioca davvero bene. Che partita! Il Messina inizia l’ultimo quarto con grinta e voglia di recupero incredibile. Tutto cambia e in 8 minuti la partita cambia radicalmente volto. Stavolta e’ il Messina che fa un parziale stratosferico (5-0) e vince la partita con rete di Cusmano allo scadere. Chapou alla formazione guidata da mister Naccari per averci creduto ed aver saputo recuperare una partita che sembrava perduta.

Al Latina il rammarico di aver vinto tre tempi su 4 ma ver perduto, e di brutto il tempo della verità. Ciò ha determinato il risultato finale. Anche oggi, al pari di sabato scorso, tallone d’achile per la squadra di Mirarchi, la percentuale realizzativa in superiorità numerica: 20%. Troppo poco per stare tranquilli. In tutta onestà però, il team pontino non ha meritato la sconfitta per quanto visto nell’arco dell’intero incontro ma lo sport e’ anche questo. Emozioni a fisarmonica, amarezza pontina e gioia a mille per la tribuna siciliana.




C.U.S. UNI.ME: G. Spampinato, C. Russo 1, M. Savoca, D. Steardo, E. Provenzale, A. Condemi, R. Cusmano 3, E. Giacoppo, G. Ambrosini 1, L. Sacco, F. Klikovac 3, D. Parisi 2, S. Spizzica. All. Naccari

LATINA PALLANUOTO: G. Cappuccio, A. Tulli, G. De Bonis, A. Goreta 1, G. Gianni 2, A. Falco 1, A. Castello 1, G. Barberini, F. Lapenna 3, D. Priori, L. Di Rocco 1, M. Giugliano, L. Marini. All. Mirarchi

Arbitri: sigg.Taccini e Bensaia

Andamento partita: 1-0/ 1-3/ 3-3/ 3-8/ 5-8/ 5-9/ 10-9

Superiorità numerica: Messina 2/7; Latina pn 2/10+ 1/1R

Note: nessuno uscito per limite di falli



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*