Cluzel vince la gara della WorldSSP in Thailandia





La seconda gara della stagione del Campionato FIM WorldSSP è stato puro spettacolo. Jules Cluzel (GMT94 Yamaha) si prende la vittoria sul Circuito Internazionale di Chang davanti ai due piloti del Bardahl Evan Bros WorldSSP Team, Randy Krummenacher e Federico Caricasulo, ma tra loro si è inserito a sorpresa un performante Isaac Viñales (Kallio Racing).

Sono stati 17 giri emozionanti dove il francese è riuscito a scappare via fin dall’inizio pur dovendo difendersi bene dagli altri contendenti. Ottima partenza di Cluzel dalla pole position ha dovuto fare attenzione a Viñales che alla curva 1 si era già alle sue spalle pur essendo scattato dalla sesta posizione. Caricasulo è rimasto in terza posizione fino a quando Hikari Okubo (Kawasaki Puccetti Racing) non l’ha passato.

Lo spagnolo ha poi perso il vantaggio conquistato a inizio gara sul rettilineo e alla fine della prima tornata era in quarta posizione dietro a Cluzel, Caricasulo e a Okubo. Lo svizzero, scattato dalla seconda casella della griglia, non è partito affatto bene ed è scivolato in ottava posizione

Nelle prime fasi della gara, i primi otto piloti erano raggruppati in due secondi di distacco. L’austriaco Thomas Gradinger ha fatto ottimi progressi ed è stato il più veloce in pista al secondo giro. Poco dopo però è stato costretto al ritiro quando la sua Yamaha YZF R6 ha iniziato ad emettere fumo alla curva 3.




La sorpresa di questo appuntamento è Isaac Viñales che ha dimostrato un ottimo passo in gara riuscendo ad attaccare Caricasulo alla curva 4 prima di prova a sfidare il francese per ottenere il comando della corsa ma Cluzel era troppo veloce per essere raggiunto.

Mentre Krummenacher cercava di recuperare le posizioni perse allo spegnersi dei semafori, ha dovuto combattere contro Hector Barbera (Team Toth by Willirace) e Raffaele de Rosa (MV AGUSTA Reparto Corse).

Mentre i piloti più veloci in pista cumulavano vantaggio, Krummenacher e Okubo hanno spinto al massimo per ridurre il gap e a cinque giri dalla fine della gara sono riusciti ad avvicinarsi.

Davanti allo svizzero e al giapponese c’erano Cluzel e Caricasulo in lotta per il comando, i due piloti si sono scambiati la molte volte la posizione, alla curva 8 l’italiano ha perso il duello e il francese ne ha approfittato per scappare.

Al penultimo giro, c’erano appena 0.7 secondi dal primo, Cluzel, al quinto pilota in pista, Okubo. Caricasulo ha provato ad andare al comando del gruppo di testa alla curva 3 ma ha invece favorito l’inserimento in seconda posizione al suo compagno di squadra e facilitato la corsa di Cluzel.

All’ultimo giro l’italiano ha iniziato a spingere per cercare di riprendersi la seconda piazza ma Krummenacher è riuscito a scappare. Il rivale di Caricasulo è poi diventato Viñales che ha provato con tutte le sue forze a salire sul podio ma senza poi riuscirci.



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 5201 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*