Tiro con l’arco, Europeo indoor: Mandia è campione su Morello, oro per la Roner

 Tiro con l’arco, Europeo indoor: Mandia è campione su Morello, oro per la Roner


Tre medaglie: due ori e un argento. E’ questo il risultato della Nazionale Italiana nelle finali individuali di Samsun. Agli Europei Indoor Massimiliano Mandia vince l’oro allo shoot off 6-5 (10*-10) nell’arco olimpico battendo in una finale equilibratissima il compagno di squadra Marco Morello che quindi si consola con l’argento. Campionessa d’Europa è anche Elisa Roner brava a battere 144-140 la padrona di casa Topkarci nella finale compound junior femminile.

Sfortunato Alessandro Paoli che perde la sfida per il bronzo arco olimpico junior solo dopo lo spareggio 6-5 (10*-10) contro il russo Budaev.
La rassegna continentale si chiude così con otto medaglie per l’Italia: tre individuali oggi a cui si aggiungono le cinque conquistate ieri dalle squadre. Il medagliere azzurro recita 3 ori, 4 argenti e 1 bronzo, un risultato che vale il 3° posto nella classifica per Nazioni che vede in cima la Russia con 13 podi e a seguire i padroni di casa della Turchia con 7 medaglie.

MANDIA VINCE LA FINALE TUTTA AZZURRA

Il gran finale degli Europei di Samsun è tutto colorato d’azzurro, la finale più attesa, quella dell’arco olimpico maschile che chiude la rassegna continentale è una questione tutta italiana tra Massimiliano Mandia e Marco Morello. I due arcieri della Nazionale, grandi amici, regalano al pubblico uno spettacolo intenso ed emozionante che si risolve solamente allo shoot off con un “dieci” a testa, la freccia di Mandia è però più vicina al centro e regala l’oro all’arciere delle Fiamme Azzurre mentre il suo avversario dell’Aeronautica Militare si mette al collo un argento brillantissimo. Il match inizia con il 30-29 di Morello, poi Mandia rialza la testa e sorpassa con i 29-28 e 30-29 dei successivi due parziali portandosi sul 4-2. La terza volée dice ancora Morello 30-29 che si guadagna il 4-4. Si arriva all’ultima tornata di frecce che finisce 28 pari (5-5) e rimanda il verdetto allo spareggio che alle fine premia Massimiliano Mandia.

ELISA RONER CAMPIONESSA D’EUROPA JUNIOR

Dopo il titolo a squadre, la trentina Elisa Roner vince anche l’oro individuale tra le junior del compound. Nella finale di oggi l’azzurrina ha la meglio sulla turca Begum Topkarci per 144-140. La padrona di casa parte meglio (29-28) e mantiene il vantaggio anche dopo sei frecce visto il pareggio del secondo parziale 28-28. Poi sale in cattedra Elisa Roner brava a vincere tutti gli altri parziali 29-28, 29-28 e 30-27 e a mettersi al collo la medaglia d’oro.

PAOLI GIU’ DAL PODIO

Niente bronzo per Alessandro Paoli per una questione di millimetri. L’azzurrino nella finale per il terzo posto dell’arco olimpico junior perde solo allo shoot off contro il russo Anton Budaev 6-5 (10*-10). Paoli mette subito la freccia con il 29-28 del primo set, poi la situazione si ribalta con il doppio 30-29 dell’avversario: l’atleta torinese però non perde la bussola e dopo il 28-28 del quarto parziale manda la sfida allo spareggio con il 29-28 delle ultime tre frecce. Si va così alla freccia che vale tutto, entrambi i tiri finiscono sul 10 ma quello del russo è più vicino al centro e vale il bronzo continentale.

LE FINALI A SQUADRE DI IERI

La giornata delle finali a squadre ieri aveva portato all’Italia un oro, tre argenti, un bronzo e due quarti posti. Cinque medaglie che rappresentano un ottimo bottino. L’unico titolo europeo arriva grazie alle frecce compound junior di Bazzichetto, Natale e Roner che battono la Turchia 228-223. Doppio argento per le selezioni senior compound: Pagni, Ibba e Della Stua poco possono contro una Francia ai limiti della perfezione, 238-231 il risultato finale, mentre Franchini, Tonioli e Ret perdono di un solo punto 230-229 contro la Russia.

Finale vincente per gli junior del ricurvo che conquistano il bronzo: Fabrizzi, Santi e Paoli battono l’Ucraina 5-3, mentre nel compound si tinge d’argento la prestazione di Boggiatto, Brunello e De Angeli superati in finale di misura dai padroni di casa della sulla Turchia per 233-232. Chiusura amara nell’olimpico senior per Mandia, Frangilli e Morello sconfitti dalla Turchia allo shoot off 5-4 (29-28) e per le azzurrine Boccardi, Hervat e Rolando anche loro battute alle frecce di spareggio dalla Turchia 5-4 (28-27). Per entrambe le selezioni l’Europeo finisce al quarto posto.

Загрузка...


Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *