MotoGp: la prima giornata di test è di Vinales

 MotoGp: la prima giornata di test è di Vinales


Il 2019 inizia a Valencia e nel martedì post ultimo GP prendono il via i primi test ufficiali del nuovo anno. Fa il passo Maverick Viñales, il ‘nuovo Maverick’ con il tempo di 1:31.416s.

Fino alle 11:40 nessuno si avventura in pista. L’asfalto è umido e un pallido sole asciugherà il tracciato con il passare delle ore. Poi alle 15:30, la pioggia che aveva caratterizzato il fine settimana di Cheste, torna a battere sulle prime prove del 2019. Quelle iniziali sono comunque fasi importanti e nei box si studiano le strategie, le nuove moto e si marcano da vicino gli avversari.

Il primo ad uscire dalla pit-lane è Johann Zarco che debutta sulla RC16 del team Red Bull KTM Factory Racing. La pista presenta appariscenti pozze, il numero 5 mette a referto tre giri effettuati prudentemente con gomme da bagnato ma rischia anche la caduta. Zarco è ancora il solo che esce per la seconda volta in pista ma con le gomme da asciutto. Al suo fianco, Pol Espargaro e il miglior satellite passa da un motore 4 cilindri in linea a uno a V, due prototipi totalmente diversi anche a causa dal telaio a traliccio. KTM raddoppia e oggi in pista debutta la scuderia KTM Tech 3 Racing con il rookie Miguel Oliveira e Hafizh Syahrin.

Marc Marquez, con tre moto a disposizione, entra in pista dopo le 13:00. Il piano di lavoro del box Honda è iniziare con il prototipo del 2018 e i livelli saranno due con uno sviluppo progressivo di due tipi di moto 2019. Il campione del mondo chiude la prima giornata con il secondo tempo (+0,3s) provando anche l’ultima evoluzione di RC213V.

I piloti di Iwata iniziano i test dopo. In pista entra prima Maverick Viñales poi Valentino Rossi. I corridori del team Movistar Yamaha MotoGP sono velocissimi. A disposizione hanno un propulsore 2018 e l’evoluzione per il 2019. Anche Rossi è molto efficace e paga un ritardo di 0,4s dal compagno di scuderia. Come detto da Massimo Meregalli, direttore del team, la decisione definitiva sul nuovo motore, quello per la prossima stagione, sarà presa a Jerez nei prossimi test invernali.

Fonte: motogp.com

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *