Calcio, Serie D, Roberti-Piro, stesa la Lupa Roma. Prima gioia del 2018 per i biancoviola

 Calcio, Serie D, Roberti-Piro, stesa la Lupa Roma. Prima gioia del 2018 per i biancoviola


Prima gioia del 2018 per l’ Ostiamare calcio che, con un pronto riscatto, dimentica Cassino e conquista una vittoria meritata contro la Lupa Roma nella prima gara casalinga del nuovo anno. Ancora un successo all’ Anco Marzio per i Gabbiani di mister Greco (6° stagionale tra le mura amiche, 4° consecutivo dopo Budoni, Nuorese e Lanusei nel recupero, ndr) che con Roberti e Piro fanno loro la posta in palio contro il team di Angelo Quinzi, pericoloso nella seconda parte di match, ma le cui iniziative si sono infrante contro il muro chiamato Davide Barrago, protagonista (con fascia da capitano al braccio per l’assenza dell’influenzato D’Astolfo) di due parate super, su Balzano e Tomaselli). In classifica lidensi sesti a 32 punti, a pochi passi dalla zona playoff, Lupa invece stoppata a 26.

Calcio, l’Ostiamare parte subito bene

Partenza come sempre a spron battuto quella dell’Ostiamare (orfana come detto del capitano D’Astolfo e di Pieri) che dopo 9 minuti va vicina alla rete. Cross pennellato di Proietti, Piro cerca la girata, ma trova la respinta dei difensori della Lupa, efficaci nella circostanza. Un minuto dopo però i ragazzi di Quinzi non possono nulla sull’incornata di testa come sempre micidiale di Roberti, che sull’assist di Colantoni, non lascia scampo a Lazzari per l’1 a 0 dei Gabbiani. 13° centro stagionale per il bomber biancoviola.
L’ Ostiamare prova a insistere, a caccia del gol sicurezza, ma la Lupa Roma, riassestatasi dopo la doccia fredda, riesce a chiudere bene i varchi e a impedire a Roberti e compagni di rendersi pericolosi dalle parti di Lazzari. Dall’altro lato, invece, ordinaria amministrazione per Barrago, con Prandelli uno dei pochi a cercare di creare scompiglio nella difesa di casa. A fine frazione, dunque, 1 a 0 per i ragazzi di Ostia e Lupa chiamata dunque all’assalto nella ripresa.

Lupa Roma all’attacco nella ripresa

Assalto che arriva, forse anche per demerito di un’ Ostiamare che arretra troppo il baricentro. Al 9′ la prima chance capita a Balzano, che da pochi passi impatta con precisione, ma Barrago è super nella respinta. Primo intervento mostruoso del portiere dell’ Ostiamare, che sarà chiamato un quarto d’ora più tardi ad un’altra parata magnifica. Questa volta è Tomaselli, uno dei cambi giocati da mister Quinzi, a cercare la via del gol, ma a trovare un muro invalicabile nel numero uno lidense, tra i migliori quindi per la compagine dell’ Anco Marzio.
La Lupa sbatte contro Barrago, e allora l’ Ostiamare ne approfitta per chiudere i giochi. Agli assalti finali degli ospiti fa da contraltare il contropiede fulmineo di Piro e compagni, e quello del 44′ è decisivo perchè dopo il tentativo di Attili che tenta la conclusione, ribattuta, arriva il destro a giro di Piro imparabile per Lazzari. Festa grande per l’ Ostiamare che incassa la posta in palio, Lupa ko in terra lidense. Domenica trasferta in Sardegna, a Tortolì, forza ragazzi!

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE D, GIRONE G

2^ GIORNATA DI RITORNO
OSTIAMARE – LUPA ROMA 2-0
OSTIAMARE: Barrago, Belardelli (10’st Sarrocco), Colantoni, Bellini, Mazzei, Maestri, Piro, Catese (41’st Calveri), Roberti (32’st Attili), Proietti (27’st La Rosa), Ferrari. A disp. Giannini, Sarrocco, Calveri, La Rosa, Pedone, Dioguardi, Lazzeri, Santucci, Attili. All. Greco.
LUPA ROMA: Lazzari, Testa, Balzano (43’st Loglio), Piano, Piva, A. Montesi (24’st Tomaselli), Bozzi (7’st Ansini), Santarelli (15’st Campelli), Prandelli, Milani, Bianchi. A disp. Proietti Gaffi, Labate, De Angelis, Locci, R. Montesi. All. Quinzi.
ARBITRO: Catallo di Frosinone. ASSISTENTI: Cesarano di Castellammare di Stabia; Maiorino di Nocera Inferiore.
MARCATORI: 10’pt Roberti (OM) e 44’st Piro (OM).

Riccardo Troiani

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *