Che fosse già in un buono stato di forma si era notato ad Ancona, nella prima prova Open di qualificazione ai campionati italiani scherma che si era disputata un paio di settimane fa e che l’aveva vista protagonista sia nell’arma “forte” del fioretto sia in quella “sperimentale” della sciabola. Arianna Errigo (nella foto di Augusto Bizzi) si è confermata su ottimi livelli anche in una prova decisamente più complicata come quella di Coppa del Mondo tenutasi a Cancun (Messico) nello scorso fine settimana. La forte atleta lombarda, che da qualche mese è entrata a far parte della famiglia del Frascati Scherma, ha ottenuto una splendida medaglia di bronzo individuale e ha poi dato il consueto contributo al “Dream Team” che stavolta, però, si è dovuto accontentare della medaglia d’argento.

Notevole il percorso della Errigo nell’individuale: dopo essersi sbarazzata della francese Mienville e dell’americana Dubrovich con punteggi schiaccianti, la fiorettista ha incrociato e piegato per 15-9 la russa Martyanova, poi con il medesimo punteggio ha estromesso la canadese Harvey ai quarti di finale per poi terminare la propria corsa in semifinale al cospetto di Alice Volpi (che tra l’altro si sta allenando da qualche settimana a Frascati e che poi ha concluso al secondo posto), abile ad imporsi col punteggio di 15-7. Nella medesima prova individuale va segnalata l’ottima prestazione anche di Camilla Mancini, stoppata dalla francese Ranvier (col punteggio di 15-11) agli ottavi di finale. La stessa transalpina aveva estromesso l’altra atleta del Frascati Scherma Valentina De Costanzo, autrice comunque di un 20esimo posto di tutto rispetto. Valentina Cipriani si è fermata al cospetto della Batini e al 23esimo posto conclusivo, mentre si è piazzata al 62esimo posto Francesca Palumbo che non ha avuto un sorteggio fortunato nella prima gara eliminatoria quando di fronte si è trovata l’americana Kiefer poi vincitrice della prova.

Solite ottime notizie, come detto, anche dal “Dream Team” del fioretto azzurro con Arianna Errigo, Camilla Mancini (e Alice Volpi) capaci di conquistare un prezioso argento anche se rimane il rammarico per la rimonta della Russia dal 40-31 al 42-45 finale con la stessa Errigo ultima “frazionista” a subire il sorpasso.
Intanto si avvicina l’appuntamento del 31 ottobre quando, dalle ore 18,30 presso la palestra Simoncelli, il Frascati Scherma festeggerà i suoi atleti mondiali vale a dire Daniele Garozzo, Arianna Errigo, Camilla Mancini, Alice Volpi, Loreta Gulotta, Rossella Gregorio e Irene Vecchi. Nell’occasione verranno festeggiati anche i nuovi piccoli atleti che, da quest’anno, sono entrati a far parte della “famiglia sportiva” del Frascati scherma.