MotoGp, Espargaro: “La nostra ambizione non ce l’ha nessuno”

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Quale è il tuo obiettivo nel tuo primo anno in KTM?

“Essere soddisfatto a fine stagione. Non posso dire se riuscirò ad arrivare decimo, quindicesimo o ventesimo, dipenderà molto da come inizieremo il precampionato. Se a fine 2017 avremo raccolto soddisfazioni, l’anno prossimo sarà un grande anno”.

Che cosa chiedi a KTM?

“Gli obiettivi sono molto alti e la Casa ha una ambizione senza limiti, cosa buona o meno buona. Vogliono essere migliori dell’Aprilia e avvicinarsi alla Suzuki. Però dobbiamo scendere in pista e stare con i piedi per terra. Tutto dipende dal test di Sepang, dove proveremo alcuni particolari importanti come ad esempio tre telai diversi, da lì capiremo la nostra velocità di sviluppo. Siamo sotto pressione, ma ho una gran voglia di iniziare”.

In questi due anni di contratto vorresti che la strada da seguire sia simile a quella che ha battuto Suzuki?

“Per loro è la seconda stagione nella quale vogliono lottare per la vittoria, però questo campionato è complicato. Si sono viste cose inaspettate, come quando iniziò la Red Bull in F1”.

Siete sostenuti da uno sponsor importante come appunto Red Bull, si sente questo appoggio importante dentro il team?

“La differenza tra Yamaha, Honda e KTM è che per i primi il MotoGP™ è un progetto in più mentre per noi è il ‘progetto’. Siamo i più giovani ma la nostra ambizione non ce l’ha nessuno”.

Fonte: motogp.com

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick