Calcio – Inaugurato il nuovo campo in erba del Fiumicino

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Meglio di così non si poteva inaugurare lo splendido manto erboso del Garbaglia realizzato grazie alla collaborazione di Aeroporti di Roma. Davanti al pubblico delle grandi occasioni, pirotecnico 5-5 tra i locali del Fiumicino e i ragazzi della As Roma. Partenza scoppiettante del Fiumicino che in 8 minuti va su di due goal.

Cataldo porta in vantaggio i rossoblù. Galassi, su imbucata di Campanile, fa bis con un pallonetto da dieci e lode. Il Fiumicino gioca da Roma. I giallorossi ci provano in contropiede e accorciano a una manciata di minuti dalla fine del primo tempo. La Roma potrebbe pareggiare nel secondo ma butta via un rigore. Carp è più cinico e porta il Fiumicino sul 3-1. Gli ospiti non stanno a guardare: altra ripartenza, altro gol: 3-2. Che partita. I giallorossi trovano anche il pari con un bolide da fuori, poi tutti negli spogliatoi.

Terzo tempo con emozioni a grappoli. Fiumicino di nuovo su (gran botta di Carp da fuori), Roma di nuovo in carreggiata: 4-4. Quarto tempo, stesso copione. Rossoblù in vantaggio con Casavecchia, sinistro micidiale dal limite, ospiti che trovano il pareggio. Finisce 5-5.

“Giocare alla pari, e a tratti in maniera superiore, contro una squadra di selezionati come quella della Roma, è motivo di orgoglio per me, ma soprattutto per tutti i ragazzi scesi in campo – spiega il tecnico Massimiliano Di Giulio -. È normale che alla lunga siamo scesi sul piano fisico, non abbiamo ancora 80’ sulle gambe e poi hanno influito anche i 70 minuti giocati ieri (vittoria per 6-1 contro il Tor de Cenci). Vorrei fare i complimenti anche ai ragazzi di Mister Sassi, che ieri hanno perso di misura contro una squadra mista 2001/2002 nella loro prima uscita stagionale. Sono convinto di avere due ottime squadre, che quest’anno faranno molto bene nei loro rispettivi Campionati”.

Sabato con il Tor de Cenci. Finisce stavolta 6-1 per i rossoblù che giocano in trasferta. Primi minuti di studio, poi esce il Fiumicino. Carua trova l’imbucata giusta per Salzano, che supera il portiere in uscita: 1-0. Corner per gli ospiti, palla a Galassi che la gira in rete: 2-0. Borghetti prima della fine del tempo fa 3-0. Secondo tempo, è sempre il Fiumicino a rendersi pericoloso ma il gol non arriva.

Nel terzo invece il Fiumicino dilaga: Salzano sfrutta un assist di Borghetti per il quarto gol. Da applausi l’azione del quinto: grande discesa di Bozzetto sulla corsia destra, palla ancora a Borghetti e 5-0. Da un retropassaggio di Graffeo, nasce la rete della bandiera del Tor De Cenci. Ultima offensiva ospite e Cataldo con la doppietta personale sigla il 6-1 che chiude il match.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick