Formula 1: Spa, vince Button in solitaria, Alonso, che paura!

 Formula 1: Spa, vince Button in solitaria, Alonso, che paura!


La “source“, la prima curva del circuito di Spa, è sempre stata problematica, appena dopo la partenza con tutti i piloti che si vogliono infilare e un angolo strettisimo dove spesso si ritrovano a carambolare diverse monoposto. Quest’anno ad anticipare il tutto ci ha pensato Romain Grosjean, Lotus, che, nel tentativo di sorpasso ai danni di Lewis Hamilton, Mclaren, gli tocca una gomma con il risultato di un incidente spettacolare, che ha coinvolto anche il leader del campionato Fernando Alonso, Ferrari, incolpevole, e che ha visto volare la Lotus poco sopra la sua testa.
In un incidente che poteva avere conseguenze molto più gravi ma che, per fortuna, non ha causato nessun ferito, a parte le monoposto, quello che ci ha perso di più è senza dubbio il ferrarista, in piena lotta per il titolo, rimediando uno “zero” pesante ai fini della classifica.
Venendo alla gara vera e propria, nessun grosso colpo di scena, con Jenson Button, Mclaren, poleman, che prende il comando al primo giro e “mollandolo” appena dopo la bandiera a scacchi, tornando alla vittoria dopo 60 gran premi, alle sue spalle Sebastian Vettell, Red Bull, autore di una gara magistrale riuscendo a risalire fino alla piazza d’onore e recuperando punti importanti su Fernando Alonso, grazie anche ad una ottima strategia ai box, con una sola sosta ai box che lo ha favorito sugli avversari.
Chiude il podio Kimi Raikkonen, Lotus, dopo una bella lotta con Michael Schumacher, Mercedes, con il pluricampione del mondo che ha dovuto alzare il ritmo  a causa delle gomme, settimo al traguardo. Medaglia di bronzo per uno straordinario Nico Hulkenberg su una Force India rinvigorita sul circuito belga, mettendosi alle spalle Felipe Massa, Ferrari, con un po’ più di brio rispetto alle gare precedenti, e togliendo punti all’altra Red Bull di Mark Webber, anche lui in lotta per il titolo iridato.
Finisco nella top ten,  grazie all’uscita di tre protagonisti, le Toro Rosso di Jean-Eric Vergne e Daniel Ricciardo, rispettivamente ottavo e nono, e la Force India di Paul di Resta, chiudendo un ottimo week end per le monoposto indiane di Vijay Mallya.
In campionato ancora davanti Fernando Alonso che rimane fermo a 164, seguito da Sebastian Vettell a 140, e da Mark Webber a 132, con il finlandese Kimi Raikkonen che rientra prepotentemente in corsa salendo a 131 punti.

 

 

Classifica Gran Premio del Belgio, Spa-Francorchamps

 

 

1 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:29:08.530
2 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault +13.6 secs
3 Kimi Räikkönen Lotus-Renault +25.3 secs
4 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes +27.8 secs
5 Felipe Massa Ferrari +29.8 secs
6 Mark Webber Red Bull Racing-Renault +31.2 secs
7 Michael Schumacher Mercedes +53.3 secs
8 Jean-Eric Vergne STR-Ferrari +58.8 secs
9 Daniel Ricciardo STR-Ferrari +62.9 secs
10 Paul di Resta Force India-Mercedes +63.7 secs
11 Nico Rosberg Mercedes +65.1 secs
12 Bruno Senna Williams-Renault +71.5 secs
13 Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari +1 Lap
14 Vitaly Petrov Caterham-Renault +1 Lap
15 Timo Glock Marussia-Cosworth +1 Lap
16 Charles Pic Marussia-Cosworth +1 Lap
17 Heikki Kovalainen Caterham-Renault +1 Lap
18 Pedro de la Rosa HRT-Cosworth +1 Lap
Ret Narain Karthikeyan HRT-Cosworth Accident
Ret Pastor Maldonado Williams-Renault Accident
Ret Sergio Perez Sauber-Ferrari Accident
Ret Fernando Alonso Ferrari Accident
Ret Lewis Hamilton McLaren-Mercedes Accident
Ret Romain Grosjean Lotus-Renault Accident

 

 

Gianluca Pennino

 

 

[nggallery id=258]

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Giovanni Soldato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *