MotoGp, Mugello: le qualifiche delle Ducati

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
ducati

Pecco Bagnaia partirà dalla seconda fila nel GP d’Italia in programma domani sull’Autodromo Internazionale del Mugello. In una Q2 resa rocambolesca dal meteo incerto e dalle condizioni del tracciato miste, il pilota del Ducati Lenovo Team è riuscito a segnare il quinto miglior tempo in 1:46.471, chiudendo un quintetto tutto Ducati. Nella gara di casa del costruttore di Borgo Panigale saranno infatti ben cinque le Desmosedici GP a partire davanti a tutti, capitanate dal rookie del team Gresini Racing Fabio Di Giannantonio in pole position e dai due piloti del VR46 Racing Team Marco Bezzecchi e Luca Marini. Chiude invece quarto il pilota francese del team Pramac Racing Johann Zarco.

Jack Miller sarà invece costretto a partire dalla quarta fila nell’ottavo appuntamento stagione del Campionato Mondiale MotoGP 2022. Dopo aver chiuso quindicesimo la FP3, il pilota australiano ha dovuto prendere parte anche alla Q1, dove è stato superato a fine turno da Fabio Di Giannantonio e da Marc Márquez. Uscito con le gomme slick dopo aver percorso alcuni giri con le gomme da bagnato, Jack è stato marcato stretto dai due avversari che, sfruttando i riferimenti del numero 43, sono riusciti ad essere poco più veloci di Miller, relegandolo in terza posizione. Il pilota del Ducati Lenovo Team chiude tredicesimo le qualifiche, ma partirà dodicesimo vista la penalità subita da Jorge Martín (Pramac Racing), costretto a retrocedere di tre posizioni in griglia.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 5° (1:46.471)

“Le condizioni di oggi in qualifica erano piuttosto particolari e non ho voluto rischiare troppo, considerando che all’Arrabbiata 1 e 2 stava piovendo ed ero già caduto questa mattina nella FP3. In ogni caso, il quinto posto è un buon risultato e il mio ritmo per la gara è buono, come dimostrano anche i pochi giri che sono riuscito a fare in FP4 prima che iniziasse a piovere. Vedremo come andrà domani: le condizioni saranno molto diverse, con temperature più basse rispetto a questi due giorni, ma sento di avere buone possibilità di lottare per la vittoria”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 13° (1:47.621)

“Subito all’inizio del turno di FP3 ho avuto un problema tecnico che ha rovinato la nostra strategia in termini di gomme. L’unica opzione che avevamo per poter fare più giri con la seconda moto era uscire con le gomme preriscaldate, con cui però ieri avevo avuto un feeling terribile. Abbiamo preferito aspettare e uscire solo con le gomme nuove verso la fine del turno, ma il tempo che sono riuscito ad ottenere non è stato sufficiente per entrare direttamente in Q2. In Q1 invece sono stato veloce sia con le gomme da bagnato che con le slick ma avevo Marc Márquez e Fabio Di Giannantonio dietro di me. Oggi siamo stati sfortunati: domani sarà una gara difficile perché qui non è semplice superare, ma faremo del nostro meglio come sempre”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick