Milan, Pioli: “Non dobbiamo dimostrare solo che siamo bravi, ma che siamo migliori”

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
milan

Sabato di vigilia, lavoro, attenzione e anche parole. Prima della partenza per Verona e di Hellas Verona-Milan, in programma domenica 8 maggio alle 20.45, a Milanello si è svolta la conferenza stampa di Stefano Pioli. Le parole del Mister verso la 36ª giornata di Serie A sono state trasmesse in diretta su Milan TV, YouTube e Twitch.

TIFOSI

“Per tutti noi sarà bello affrontare un’altra partita così importante con tanti tifosi milanisti. La loro presenza ci sta dando grande energia e un entusiasmo importante, tutte qualità che vogliamo mettere in campo anche contro il Verona”.

SULLA SETTIMANA
“Nei ragazzi ho visto grande attenzione e motivazione. Affrontiamo un avversario di spessore, in grado di crearci difficoltà, ma queste sfide possono permetterci di acquisire consapevolezza. Non dobbiamo dimostrare solo che siamo bravi, ma che siamo migliori”.

SULLA SQUADRA
“I ragazzi sono sul pezzo e motivati, stanno gestendo bene queste pressioni. In questo aspetto riconosco una grande crescita del gruppo. Dobbiamo continuare su questo percorso che ci ha permesso di salire sempre più in alto. Adesso ci mancano 7 punti per fare qualcosa di straordinario. Servirà una gara da Milan”.

 

SUL VERONA

“Il Verona farà di tutto per cercare di batterci. Siamo una rivale prestigiosa, ma noi faremo di tutto per vincere. Dovremo fare attenzione al loro reparto offensivo, hanno giocatori di qualità e dovremo fare una fase difensiva importante”.

SULLA PARTITA
“Il nostro modo di giocare ci rende una squadra equilibrata. Vogliamo dominare la partita, essere più pericolosi ma le partite sono lunghe e difficili, ne è un esempio quella tra Real Madrid e City di pochi giorni fa dove il Real è riuscito a vincere con spirito e mentalità. Ancelotti? È una leggenda e credo sia un top in tutto”.

LA STORIA DEL MILAN A VERONA
“Non guardo al passato. Stiamo cominciando a scrivere la nostra storia, e la storia si scrive col presente”.

CONDIZIONE FISICA

“I ragazzi del mio staff sanno benissimo cosa penso del loro lavoro. Il responsabile sono io: loro propongono e poi io decido. Troppe volte si dà importanza alla parte fisica e meno a quella tecnico-tattica. Non abbiamo mai avuto picchi né in un senso né nell’altro”.

SINGOLI
“Alternanza Leão e Rebić sulle fasce? Dipende dalla partita e dalla situazione, tutti e due possono fare bene sia a destra che a sinistra. Chi tra Saelemaekers o Messias dal primo minuto? Non vedo grosse differenze tra di loro, cambia solo il piede. Entrambi sono giocatori offensivi che poi devono lavorare anche in fase difensiva”.

Fonte: acmilan.com
[smiling_video id=”274737″]

var url274737 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1161&evid=274737”;
var snippet274737 = httpGetSync(url274737);
document.write(snippet274737);

[/smiling_video]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick