GP del Portogallo, Moto2: straordinaria vittoria per Italtrans Racing Team

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
GP del Portogallo

Dopo ben 22 anni un pilota americano torna sul gradino più alto del podio del Mondiale Moto2 (John Kocinski, Australia 1990; mentre sono 11 per la MotoGP con la vittoria di Ben Spies, Olanda 2011) in un capolavoro firmato Italtrans Racing Team insieme a Joe Roberts. Un incredibile sogno che diventa realtà.

Quella del cowboy di Los Angeles nel Gran Premio del Portogallo a Portimao, dove oggi si è corso il quinto round di una stagione che si preannuncia ricca di emozioni, è stata una gara unica, con una vittoria entusiasmante.

Una pista magica per Italtrans Racing Team

Una pista magica per Italtrans Racing Team, perché proprio qui, un anno e mezzo fa, precisamente il 22 novembre 2020, la squadra bergamasca festeggiava il titolo Mondiale Moto2 insieme a Enea Bastianini.

Scattato dalla terza fila in griglia con il nono miglior tempo conquistato ieri al termine delle Q2, Joe ha mantenuto un passo costante in ottava posizione. La svolta è avvenuta a 15 giri dal termine, quando una chiazza di bagnato ha portato nove piloti a cadere e alla conseguente esposizione della bandiera rossa da parte della direzione gara. Secondo sulla seconda griglia di partenza, al via il pilota americano ha subito preso il comando della corsa, mantenendo la prima posizione per tutti i sette giri sino alla bandiera a scacchi. Con un ritmo incessante e una seconda gara senza sbavature, Joe ha così vinto il Gran Premio del Portogallo portando nuovamente sul gradino più alto del podio il “The Star-Spangled Banner”.
Grazie a questa vittoria Joe è ora quarto in campionato con 49 punti.

Gara invece sfortunata per Lorenzo Dalla Porta. 23esimo al termine della prima gara, purtroppo sulla griglia di partenza di gara 2 la sua Kalex non ha preso il via nonostante i numerosi tentativi da parte della squadra.

Il prossimo appuntamento con il Campionato del Mondo MotoGP è l’1 maggio a Jerez.

Lorenzo Dalla Porta

“Oggi era una buona occasione per fare dei punti importanti. Anche se già nella prima parte di gara avevo avuto problemi con la frizione ero convinto di poter essere competitivo nella ripartenza. È un grande dispiacere non aver potuto nemmeno provarci”.

Joe Roberts

“Quella che ci ha portato sino alla vittoria di oggi è una lunga strada. Vincere significa davvero tanto. Erano parecchi anni che un pilota americano non saliva sul primo gradino del podio. Ancora adesso non credo in quest’incredibile impresa! In gara sapevo di avere margine, ma quasi non ci credevo, non sapevo cosa fare: semplicemente ho cercato di non commettere errori. È una giornata bellissima per tutta la squadra! Ringrazio tutti quelli che mi hanno sostenuto in questo periodo e spero sia solo il primo successo di una lunga serie”.

Franco Brugnara

“Purtroppo la moto di Lorenzo ha avuto un problema tecnico alla frizione che ha compromesso la seconda partenza, costringendolo a rientrare al box. Peccato, era una gara importante per raccogliere esperienza e punti. Speriamo di rifarci a Jerez. Sono contento per Joe: è una vittoria per la squadra intera”.

Giovanni Sandi

“Sapevo che saremmo stati competitivi e che Joe avrebbe dato il massimo. In qualifica ci siamo piazzati bene e in gara si è imposto con determinazione. Abbiamo svolto un lavoro importante che ha dato i suoi frutti e ci ha ripagato. È una vittoria fantastica! Complimenti a tutta la squadra!”.
[smiling_video id=”267844″]


[/smiling_video]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick