MotoGp, Assen: le qualifiche delle Ducati

 MotoGp, Assen: le qualifiche delle Ducati


Francesco Bagnaia partirà dalla prima fila nel GP d’Olanda, in programma domani sullo storico TT Circuit di Assen. Il pilota del Ducati Lenovo Team, quattordicesimo dopo le due sessioni di ieri, questa mattina non è riuscito ad ottenere l’accesso diretto alla Q2, chiudendo con il dodicesimo tempo la FP3. Durante la Q1, Bagnaia ha segnato subito un giro veloce con cui ha ottenuto l’accesso alla Q2 grazie al secondo miglior tempo. Nei minuti finali della seconda sessione di qualifica, il pilota piemontese è stato autore di un ottimo giro in 1:32.116, che gli ha permesso di ottenere la partenza dalla prima fila in gara per la terza volta in questa stagione.

Jack Miller partirà invece dalla terza fila domani ad Assen. Qualificato direttamente alla Q2 grazie al decimo tempo ottenuto al termine della FP3, il pilota australiano non è riuscito a migliorarsi durante i minuti finali della sessione, costretto a rallentare nel suo ultimo giro lanciato con la gomma morbida a causa delle bandiere gialle, ed ha chiuso quindi in ottava posizione.

 

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 3° (1:32.116)

“Sono molto contento perché oggi siamo riusciti a fare dei grandi passi avanti rispetto a ieri. Fin dalla FP3 di questa mattina abbiamo migliorato con costanza il nostro ritmo, riuscendo a centrare l’obiettivo di partire in prima fila domani. Quartararo e Viñales in questo momento sono ancora su un altro livello, con un ritmo di gara davvero incredibile, ma anche noi stiamo lavorando per cercare di fare un altro step in vista della gara e sono convinto che ci riusciremo”.

 

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo team) – 8° (1:32.609)

“Purtroppo non sono riuscito a sfruttare il mio ultimo giro con la gomma morbida a causa delle bandiere gialle e ciò mi costringerà a partire dalla terza fila. Questa non è sicuramente una pista in cui mi sento particolarmente a mio agio, ma come sempre cercherò di fare del mio meglio in gara. L’ultimo settore è quello che meno si addice al mio stile di guida, ma dopo le qualifiche abbiamo un’idea un po’ più chiara di come affrontarlo meglio in gara. Domani sarà importante riuscire a fare buona partenza per cercare di spezzare il ritmo dei primi nelle fasi iniziali e poter avere così un’occasione per attaccare negli ultimi giri”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *