Roma, Fonseca commenta la sconfitta contro l’Atalanta

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

“Loro hanno meritato la vittoria e noi non abbiamo fatto una buona partita”, ha dichiarato Fonseca al termine del match. “C’è stata grande difficoltà con la loro marcatura a uomo a tutto campo e non siamo stati in grado di creare delle linee di passaggio. La partita si è fatta troppo difficile, abbiamo avuto le nostre occasioni, ma non abbiamo mai controllato il gioco: l’Atalanta ha fatto meglio di noi”.

C’è stato un cambio di sistema di gioco nel primo tempo: perché ha fatto questa scelta?

“Ho pensato di cambiare sistema di gioco perché pensavo fosse la soluzione migliore per contrastare l’Atalanta e l’aggressività dei loro attaccanti. Eravamo pronti per entrambe le situazioni, ma a inizio partita avevamo delle difficoltà. Dopo aver cambiato la squadra è stata più sicura, ma nella ripresa non abbiamo fatto quello che avevamo previsto. I loro gol sono nati da palle perse in fase di costruzione. La squadra dal punto di vista difensivo ha fatto una buona sicura, ma ci siamo abbassati troppo e non abbiamo proseguito a pressare”.

Ha qualcosa da rimproverare per l’occasioni mancate in attacco?

“Ci sono state delle occasioni per noi, segnando sarebbe stato diverso. Ma dobbiamo essere onesti: non abbiamo fatto una buona partita. È vero che non abbiamo vinto, ma domani è un altro giorno: dobbiamo continuare a lavorare e imparare, perché questo è un campionato molto difficile”.

Il cambio alla linea a tre nel primo tempo ha messo in difficoltà i suoi?

“Conoscevamo i giocatori dell’Atalanta quanto fossero pericolosi e avevamo valutato come bloccarli. La questione è che non abbiamo tenuto la palla. Quando abbiamo provato a giocare l’abbiamo persa, non è stato cercato Dzeko, che rappresentava la soluzione migliore per salire in attacco”.

Perché tutte queste difficoltà nell’uscire con i centrocampisti nel palleggio?

“L’Atalanta ha i suoi meriti, ha pressato molto i nostri centrocampisti. In tutto il campo hanno fatto una marcatura a uomo e non abbiamo trovato le soluzioni adatte per liberarci da questa marcatura a uomo”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick