Gianmarco Paolucci è tornato dal campionato del mondo di Cheongju (in Corea del Sud) con una medaglia al collo. E’ quella d’argento conquistata nella prova a squadre di fioretto in cui l’atleta tuscolano ha gareggiato nel fortissimo team azzurro completato da Matteo Betti, Emanuele Lambertini e Marco Cima. L’Italia, campione del mondo nell’ultima rassegna iridata di Roma2017, è stata sconfitta nell’ultimo atto dalla Cina che si è imposta per 45-29, mentre in precedenza Paolucci e compagni avevano battuto per 45-29 la Germania ai quarti di finale, proseguendo la corsa in semifinale contro la quotata Polonia, piegata col punteggio di 45-42.

Lo stesso atleta del Frascati Scherma, allenato da Gianluca Zanzot, ha sfiorato un’altra medaglia nella prova a squadre di spada dove (assieme agli altri azzurri Matteo Betti, Emanuele Lambertini ed Edoardo Giordan) è stato prima sconfitto in semifinale per mano della Francia al termine di un incredibile assalto chiuso su 43-42 e poi nella “finalina di consolazione” contro la Gran Bretagna che l’ha spuntata per 45-33.

Il trittico di prove a squadre affrontate da Paolucci si è completato con la gara di sciabola dove l’Italia (completata dalla presenza di Edoardo Giordan, Alberto Morelli e Marco Cima) ha terminato settimana. In precedenza Paolucci aveva disputato anche le prove individuali nella categoria B: nella spada maschile la sua corsa si era conclusa nella fase a gironi, mentre era andata un po’ meglio nella sciabola dove era stato eliminato ai sedicesimi per mano del britannico Rashid.

Intanto sabato scorso la palestra “Simoncelli” ha ospitato una tappa del “Trofeo del sabato”, manifestazione dedicata agli spadisti che ha visto i successi di Gaia Traditi e Giulio Ferrari, mentre domenica è stata la volta del circuito nazionale “Lui & lei”. Due giorni in cui il quartier generale del Frascati Scherma si è popolato di atleti provenienti da tutta Italia, anche se gli atleti di casa non sono riusciti ad ottenere risultati di grande rilievo.

Infine è iniziato il count down per un evento che è sempre speciale per il Frascati Scherma: il 28 e 29 settembre prossimi, infatti, si terrà il memorial “Stefano Simoncelli” dedicato all’indimenticato atleta, tecnico e dirigente della società tuscolana (e non solo). La manifestazione si disputerà presso il PalaBocce dell’Eur a Roma e seguirà questo programma: sabato a partire dalle 9,30 (e fino a pomeriggio inoltrato) le gare di spada riservate alle categorie Ragazzi, Allievi, Maschietti/Bambine, Giovanissimi, Prime Lame ed Esordienti, mentre la domenica (sempre dalle 9,30) scenderanno in pedana le categorie Ragazzi, Allievi, Maschietti/Bambine e Giovanissimi di sciabola e fioretto.