Nella 61^ Monte Erice, nel giorno del suo rientro nel Campionato Italiano Velocità Montagna dopo 5 mesi, Domenico Cubeda ha messo subito a segno un eccellente podio grazie al terzo posto assoluto conquistato al volante dell’Osella Fa30 Zytek, ma per il driver etneo il prossimo weekend è già tempo di rindossare tuta e casco in occasione della 65^ Coppa Nissena, 11esimo round del Tricolore.

Di nuovo nella sua Sicilia, dunque, il campione italiano 2018 di gruppo E2Ss, che aveva anche trionfato a inizio mese alla Monti Iblei nella serie cadetta del Trofeo Italiano, andrà alla ricerca di preziose conferme e di un risultato positivo dopo aver recuperato dall’infortunio che a fine aprile ne condizionò l’intera stagione.

Nella cronoscalata di Caltanissetta il campione siciliano si presenterà puntuale alle verifiche del venerdì, poi sabato dalle 9.30 per le due prove ufficiali e domenica 22 settembre dalle 9.00 per le decisive gara 1 e gara 2 tornerà in azione sul prototipo monoposto da 3000cc gommato Avon e preparato da Paco74 e Armaroli lungo i 5450 metri dello scorrevole tracciato della Coppa Nissena.

Cubeda ha dichiarato in vista del secondo round tricolore casalingo consecutivo: “Sono molto contento del podio di Erice, davanti a un pubblico strepitoso. E’ stato un buon rientro e in gara 2 avrei potuto fare anche meglio a livello cronometrico puntando al tempo che avevamo fatto segnare lo scorso anno.

Purtroppo qualche noia elettrica ci ha un po’ rallentato nelle fasi di scalata, ma ora abbiamo ripristinato tutto e siamo prontissimi per la Nissena. Dovremo di nuovo confrontarci con tutta la migliore concorrenza del campionato, cercheremo come sempre di fare del nostro meglio puntando anche a percorrere ancora chilometri dopo il recente rientro. Abbiamo dei buoni riferimenti e dopo la fantastica Erice dobbiamo onorare anche il pubblico di Caltanissetta, partiremo con lo stesso spirito”.

Alla 65^ Coppa Nissena tornano in azione anche altri cinque portacolori della scuderia Cubeda Corse, tutti iscritti nella categoria delle spettacolari Bicilindriche. Sono Antonino Caltabiano, Orazio Laudani, Ivan Lizzio, Santo Riso e Riccardo Viaggio, pronti a dare battaglia in un gruppo tradizionalmente combattutissimo.