Europei di Sitting Volley: prima storica semifinale per le azzurre, dominata la Croazia 3-0

 Europei di Sitting Volley: prima storica semifinale per le azzurre, dominata la Croazia 3-0


La Nazionale italiana femminile di sitting volley per la prima volta nella storia ha conquistato l’accesso alle semifinali dei Campionati Europei. A Budapest le ragazze di Amauri Ribeiro hanno superato di slancio i quarti di finale, rifilando un secco 3-0 (25-16, 25-14, 25-6) alla Croazia.
Sin dal primo set Aringhieri e compagne hanno preso in mano il pallino del gioco e solo nelle prime fasi della seconda frazione la Croazia è stata in grado di replicare. Da metà del secondo parziale è andato poi in scena il monologo azzurro, come dimostrano i parziali.
L’Italia femminile, alla sua seconda partecipazione nella rassegna continentale, si è così garantita un posto tra le quattro migliori formazioni d’Europa e domani tornerà in campo per una storica semifinale contro la Germania (ore 17.30).
Le tedesche sono reduci dal primo posto nella pool A e nei quarti di finale hanno sconfitto la Finlandia 3-0. Nell’altra semifinale domani scenderanno in campo le campionesse mondiali della Russia e l’Ucraina (ore 17.15).
La vincitrice dell’Europeo staccherà un pass per le Paralimpiadi di Tokyo 2020, in caso di primo posto della Russia (già qualificata grazie alla vittoria del Mondiale 2018) si qualificherà la seconda classificata.
AMAURI RIBEIRO: “Siamo soddisfatti di aver fatto sino a oggi buon lavoro, per l’Italia si tratta della prima storica semifinale in un Campionato Europeo di sitting volley. Scendere in campo domani rappresenterà una grande responsabilità: la Germania è una formazione al nostro livello, però può contare su un po’ più d’esperienza. Sono convinto che abbiamo tutti i mezzi per disputare una bella gara, sarà fondamentale concentrarci sul nostro gioco.
ROBERTA PEDRELLI: “Quella di oggi è un’emozione unica, aver centrato la semifinale è davvero un gran risultato. Dietro a questo traguardo c’è tanto lavoro e nel quarto di finale abbiamo dimostrato di essere un gruppo davvero unito. L’inizio non è stato dei migliori, però poi abbiamo preso ritmo e siamo riuscite a controllare il match. Questa squadra mi piace davvero tanto, ogni giorno di più”.
GIULIA BELLANDI: “Questo è un sogno che s’avvera, negli ultimi anni abbiamo sempre creduto di poter conquistare un risultato importante. Nella prima partecipazione all’Europeo abbiamo ottenuto un settimo posto e qui a Budapest ci siamo presentate ancora più cariche. Avevamo fiducia nei nostri mezzi, però pensare di poter entrare tra le prime quattro formazioni d’Europa era molto difficile. Dietro a questa semifinale c’è un lungo percorso, a tratti duro, nel corso del quale abbiamo dato il massimo e così faremo anche domani contro la Germania”.

Le 12 azzurre: Giulia Aringhieri, Flavia Barigelli, Raffaella Battaglia, Giulia Bellandi, Silvia Biasi, Francesca Bosio, Eva Ceccatelli, Sara Cirelli, Sara Desini, Francesca Fossato, Roberta Pedrelli, Alessandra Vitale.

Risultati Quarti di finale
Russia – Ungheria 3-0 (25-14, 25-6, 25-20)
Italia – Croazia 3-0 (25-16, 25-14, 25-6)
Germania – Finlandia 3-0 (25-10, 27-25, 25-21)
Slovenia-Ucraina 0-3 (14-25, 21-25, 18-25)

Calendario Semifinali
Venerdì 19 luglio: Russa-Ucraina (ore 17.15); Italia-Germania (ore 17.30).

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Загрузка...


Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *