Il clima fresco, tipico delle regioni più a nord dell’Europa, è via via diventato più caldo nel pomeriggio, raggiungendo temperature massime di ben 25 gradi dell’aria e quasi 45 d’asfalto.

Il team MV Agusta Idealavoro Forward Racing oggi ha lavorato per lo più sul setting, dove Stefano è riuscito a trovare da subito un buon feeling mentre Dominique sta ancora lavorando per migliorare le sue sensazioni sulla moto.

Stefano Manzi, che nel primo giro delle FP1 ha avuto un contatto con il pilota indonesiano Ekky Pratama, ha condotto una giornata positiva ed in rimonta. Il cadetto della VR46 Riders Academy si è migliorato giro dopo giro ed è riuscito a ridurre, tra FP1 ed FP2 il gap con la vetta. Manzi ha concluso la giornata a soli 6 decimi dalla testa e questo infonde fiducia e positività al team per quanto riguarda il lavoro svolto ad oggi. L’incidente di questa mattina avrà, comunque, ripercussioni anche sulla gara di domenica, in quanto la direzione gara ha determinato una sanzione per il pilota romagnolo che partirà in griglia dall’ultima fila.

Dominique Aegerter, dall’altro lato del box, ha avuto una giornata più impegnativa. A fine FP2 non aveva ancora trovato le giuste sensazioni con la sua MV Agusta F2, motivo per cui non è riuscito a migliorare la sua prestazione in pista.

Entrambi i piloti continueranno a lavorare sul setting e sui dati raccolti insieme alle loro relative squadre in vista della giornata di domani.

Il team MV Agusta Idealavoro Forward Racing ci tiene, inoltre, ad augurare una pronta guarigione al pilota Ekky Pratama.

L’appuntamento è fissato per domani alle ore 9:55 con le FP3 e nel pomeriggio, alle 15:05 con i due turni di qualifiche del Gran Premio dell’Olanda.