Pallanuoto, serie b femminile, la Waterpolis sconfitta dalla capolista

 Pallanuoto, serie b femminile, la Waterpolis sconfitta dalla capolista


Seconda partita in poco più di ventiquattro ore per la Serie B femminile della Waterpolis Pallanuoto. Le ragazze allenate da Cristian Di Zazzo perdono 10-6 contro la capolista, ma rispetto al turno precedente lasciano intravedere importanti miglioramenti sul piano fisico e tecnico. Le castellane, infatti, si erano portate ad un passo dal pareggio, prima di mancare qualche occasione favorevole e poi concedere alla prima della classe di prendere il largo. Una prova comunque confortante, nonostante il risultato, come ha sottolineato l’allenatore Di Zazzo. A segno due volte Carosi e quattro volte Piscopo, in grandissima forma.

“La partita di ieri è stata un po’ una rivincita di quella persa contro il Latina. Siamo entrate in acqua” – dichiara Alessia Tomassini – “con la consapevolezza degli sbagli fatti e pronte a non ripeterli. In questa partita abbiamo giocato da squadra, ci siamo aiutate a vicenda ed era quello a cui puntavamo. Nell’ultimo tempo si è iniziata a sentire la stanchezza e abbiamo sbagliato molte cose, ma nel complesso sono molto soddisfatta di come ha giocato tutta la squadra, dalla prima all’ultima”.

Anche Sofia Ramellini è dello stesso avviso: “La partita di ieri ci ha visto concentrate, io personalmente non ho giocato ma ero lì con loro, fisicamente e mentalmente. Ho visto la voglia di giocare, la voglia di lottare per ogni pallone, la grinta per vincere che hanno avuto fino alla fine.

A causa di qualche nostro errore il punteggio non è finito a nostro favore, ed è proprio da questi errori che ricominceremo a provare in questa settimana, cercando di migliorare passo dopo passo. Siamo una bella squadra ma soprattutto un bel gruppo, e lo dimostreremo!”.

Il capitano, Giulia Passaretta, ha suonato la carica: “Partita molto avvincente per tutti e quattro i tempi, la squadra ha mostrato molta energia e compattezza. Nel primo quarto subiamo qualche gol di troppo e siamo in svantaggio per 4-1 ma nel secondo e terzo quarto rimontiamo fino a portarci a meno uno dalle avversarie.

Purtroppo l’ultimo tempo abbiamo sbagliato qualcosina in attacco e qualche espulsione di troppo non ci ha permesso di portare a casa qualche punto, ma questo è lo spirito giusto per il futuro”. Complimenti alle ragazze per il loro cammino.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *