Trasferta amara per l’F&D H2O Velletri in Toscana. Contro le padrone di casa del Florentia la compagine di Velletri non riesce a finalizzare la grande mole di gioco prodotta, pagando care le imprecisioni in fase offensiva. Da lodare, invece, il cinismo e la determinazione delle fiorentine che portano a casa una vittoria preziosa per la loro già ottima classifica.

Gara molto tesa e con diversi errori da una parte e dall’altra. L’F&D H2O crea il primo pericolo con una conclusione che si stampa sulla traversa. Il vantaggio lo trovano le padrone di casa con Mandelli, in superiorità numerica. Florentia che si porta poi sul 2-0 con Cordovani, complice un errore difensivo delle veliterne che consente alla giocatrice avversaria di tirare a porta vuota. La compagine di Di Zazzo torna in gara con De Cuia, in superiorità numerica, ma in contropiede Cordovani sfrutta al meglio il due contro zero e sigla il tris con che chiude il primo tempo.

Il secondo quarto si apre con due miracoli di Banchelli, che prima con l’ausilio della traversa evita il peggio e poi salva Firenze con un altro grande intervento sul tiro di Colletta. Dopo un altro legno arriva il gol su tiro di rigore con Centanni, abile e fredda nel segnare il 2-3. Subito dopo la traversa impedisce nuovamente il pareggio all’F&D H2O, non di certo fortunata nonostante un ottimo approccio al match. Sorte avversa che si materializza maggiormente a tre minuti dalla fine, quando prima un’altra traversa impedisce a Centanni di pareggiare e poi sul capovolgimento di fronte Crevier sfrutta al meglio la superiorità segnando il 2-4. Il copione si conferma quando l’F&D H2O fallisce l’ennesima occasione sfiorando il palo da una buona situazione e sulla successiva azione Giachi trova un eurogol che vale la quinta rete per le fiorentine. Cordovani prima del fischio di metà gara approfitta al meglio della superiorità numerica e realizza il sesto gol. Un tiro di De Vincentiis e un palo di Giannetti sono le ultime emozioni del match. Si va al cambio di campo sul 6-2 per le gigliate.

Nel terzo tempo l’F&D H2O continua a sciupare occasioni incredibili, mentre il Florentia sotto porta non perdona. Se, infatti, per le padrone di casa migliore in campo è il portiere Banchelli, su sponda Velletri difettano precisione e cattiveria in zona gol. Da situazione offensiva clamorosamente non finalizzata dalle veliterne nasce il contropiede di Crevier che vale il settimo gol. La squadra di Sellaroli fallisce un tiro di rigore (palo), rischia ancora con una traversa dal limite e poi realizza con Crevier in superiorità numerica. Centanni concretizza la sua doppietta personale con un bel gol in superiorità numerica, nel finale Clementi va al tiro ma Banchelli è sempre presente. La frazione si chiude 3-8.

Ultimo quarto con il team di Di Zazzo all’arrembaggio, ma partono meglio le locali con una palomba di Cordovani. Pustynnikova accorcia le distanze, poi è prodigiosa Banchelli sul pallonetto di Centanni con uno strepitoso intervento. Non ci sono più emozioni, l’F&D H2O è in attacco ma non punge, il Florentia gestisce e a regnare è l’equilibrio. Il finale recita 9-4 per le toscane.

Il tabellino

FLORENTIA – F&D H2O VELLETRI 9-4 (3-1, 3-1, 2-1, 1-1)

FLORENTIA: Banchelli, Mandelli (1), Rorandelli, Cordovani (4), Mc Kelvey, Crevier (3), Sorbi, Francini, Giachi (1), Giannetti, Marioni, Cotti, Perego. Allenatore: Sellaroli.

F&D H2O: Minopoli, De Cuia (1), Pustynnikova (1), De Marchis, Zenobi, Rosini, Amedeo, De Vincentiis, Colletta, Clementi, Centanni (2), Bagaglini, Meccariello. Allenatore: Di Zazzo.

Arbitri: Brasiliano e Piano

Uscite per limite di falli Colletta (FeD) nel terzo tempo, e De Vincentiis (FeD) nel quarto. Superiorità numeriche: RN Florentia 5/10 + un rigore, FeD H2O 2/9 + un rigore. Mc Kelvey(F) sbaglia un rigore (palo) nel terzo tempo. Spettatori 150 circa.