Pallanuoto, il Latina Under 20 nazionale B è tra le prime 4 squadre d’Italia

 Pallanuoto, il Latina Under 20 nazionale B è tra le prime 4 squadre d’Italia


Arriva da Brescia ieri la notizia più bella della storia delle giovanili della Latina Pallanuoto, l’Under 20
Nazionale B vince il raggruppamento di semifinale all’ultimo scontro diretto battendo il Plebiscito
Padova e raggiunge la final four a Roma Sabato e Domenica prossima al Foro Italico di Roma insieme
alla rari Nantes Salerno, il Brescia ed il Civitavecchia.

È un momento eccezionale per la società, in corsa ancora nelle finali nazionali con gli Under 17
Nazionali B ad Avezzano e l’Under 15 Femminile a catania nel prossimo mese di Luglio, è un risultato
storico che premia la conduzione e supervisione tecnica dell’head coach Maurizio Mirarchi e degli
altri allenatori Massimiliano Murgia e Giacomo Falso , insieme a Luigi Scataglini protagonista della
fase finale con l’Under 13 maschile e Luca Mattera per i ragazzi Under 9 ed Under 11 con un
piazzamento di livello a fine stagione.

Mai era stato raggiunto un simile risultato a livello giovanile, quella di ieri è stata un susseguirsi di
emozioni con una partita da dentro o fuori che la Latina Pallanuoto ha stravinto con autorità e
qualità.

Questa la Classifica finale girone A di semifinale nazionale
1 Latina pn p.ti 6
2 Brescia w p.ti 6
3 Plebiscito Padova p.ti 6
4 Sporting Lodi p.ti 0
Si qualificano per la finale scudetto categoria U20 B, Latina pn e Brescia wp in virtù della classifica
avulsa. A loro si uniranno Civitavecchia e RN Salerno qualificate del girone B. Appuntamento 7 e
8 luglio Piscina Foro Italico, Roma

Le gare

Venerdì 29.6.18 ore 15,00 terza gara semifinale nazionale, piscina Mompiano, Brescia

Latina pn – Plebiscito Padova 11-5 (2-0)(3-1)(3-3)(3-1)

Latina pn: Marini, Ceccarelli (3), D’Ascanio, Marzocchi (1), Fava, De Carolis (2), Giugliano (1),
Di Principe, Meccariello (1), Zilli (2), Michilli, Schettino (1), Scialdone. All. Mirarchi

Superiorità numerica: Latina pn 6/9; Padova 2/7

Andamento partita: 5-0/ 5-1/ 6-1/ 6-2/ 7-2/ 7-3/ 8-3/ 8-4/ 9-4/ 9-5/ 11-5

Ci voleva una partita perfetta per scardinare le convinzioni del Plebiscito, ed il team neroazzurro non è
mancato all’appuntamento. Mirarchi ha dettato le linee, ma loro, i ragazzi d’oro hanno fatto il resto
con una partita maiuscola in ogni parte del campo, contro una squadra che solo ieri aveva vinto senza
storia contro la favorita Brescia wp. C’è da partire subito forte. Il dictat è vincere di almeno due reti,
se no si è fuori dalla final four in virtù delle alchimie numeriche della classifica avulsa. Forte si parte,
anzi fortissimo. A metà secondo quarto il Padova è sotto di 5 (5-0).

Grinta, aggressività e mai una palla buttata sono gli ingredienti che si iniziano a miscelare per servire
una pietanza che, a fine gara, risulterà tanto prelibata per i pontini quanti indigesta per i veneti.
Il Padova ci prova a rientrare in partita, ma il team neroazzurro è sempre pronto e reattivo, soprattutto
in difesa dove Marini domina la vasca e doma a suo modo gli attaccanti padovani.

Tutti danno il  massimo e hanno sempre la bracciata in più nonostante la stanchezza si faccia sentire
per entrambe le squadre, dopo 3 gare giocate intensamente in meno di 24 ore. Giugliano gestisce con
raziocinio la palla attirando molto l’attenzione dei difensori padovani.

In tal modo vanno al tiro sfruttando bene le occasioni avute Zilli, Schettino, De Carolis, Marzocchi,
Meccariello, Ceccarelli oggi top scorer dell’incontro con 3 reti. Cuore ma soprattutto testa nelle
situazioni tattiche di superiorità ed inferiorità. Superlative entrambe le percentuali, rispettivamente
del 66% e del 22%.

Così che il canovaccio della partita rimane inalterato fino alla fine, con i boys di Mirarchi a difendere
il vantaggio acquisito con ripartenze calcolate ed il Padova a cercare disperatamente il recupero del
risultato. L’ultimo tempo però Latina pallanuoto ha ancora forza e fiato per colpire cinicamente ed
aumentare il gap, nonostante l’uscita anticipata di Schettino (rosso per lui) e Meccariello per limite
di falli. Stoici davvero i ragazzi in acqua! Al fischio finale urlo liberatorio, braccia al cielo in cerca
di quella gloria oggi conquistata con carattere sul campo.

È bello essere a Brescia con 13 ragazzi dal cuore immenso, è bello essere alla final four di questa
categoria, per la prima volta nella storia neroazzurra……..oggi è tutto bello!

 

Le semifinali

Venerdi’ 29.6.18 ore 9,00, seconda gara semifinale nazionale, piscina Mompiano, Brescia

Brescia wp – Latina pn 9-7 (4-2)(1-2)(1-3)(3-0)

Latina pn: Marini, Ceccarelli (1), D’Ascanio, Marzocchi, Fava, De Carolis (1), Giugliano (3), Di Principe, Meccariello (2), Zilli, Michilli, Schettino, Scialdone. All. Mirarchi

Superiorità numerica: Brescia 3/7; Latina pn 3/8

Andamento partita: 0-2/ 4-2/ 4-4/ 5-4/ 5-5/ 5-7/ 9-7

Sconfitta che ci può stare, ma il team neroazzurro, a tratti ha illuso un po’ tutti di potercela fare, anche con disinvoltura. Poi il secco 4-0 tra fine terzo e ultimo quarto ha sopito le speranza decretando il risultato finale. Speranze e sogni in un cassetto ancora non chiuso. Oggi alle 15,00 la partita del dentro o fuori.

Giovedi’ 28.6.18 ore 19,00,

Latina pn – Sporting Lodi 8-7

(3-2)(1-1)(3-3)(1-1)

Latina pn: Marini, Ceccarelli (2), D’Ascanio, Marzocchi, Fava, De Carolis, Giugliano (1+1R), Meccariello, Zilli (1), Michilli, Schettino (3), Scialdone. All. Mirarchi

Superiorità numerica: Latina pn 0/2 + 1/1R; Lodi 2/8

Andamento partita: 2-0/ 2-1/ 3-1/ 3-3/ 5-3/ 5-5/ 7-5/ 7-6/ 8-6/ 8-7

A denti stretti anzi strettissimi i ragazzi neroazzurri portano a casa la prima partita. Forse poteva essere vittoria più tranquilla ma la vasca questo ha decretato. La testa però non è mai mancata, il cuore ha fatto il resto.

Il commento del coach Mirarchi

Per la prima volta la nostra società arriva ad una finale giovanile .
Risultato importante non solo per la società ma  perché attraverso queste partite partite si forma il giocatore che domani dovrà far parte della prima squadra,  più partite importanti si fanno più si cresce.
Durante l’anno i ragazzi hanno sempre lavorato con impegno, merito loro se abbiamo raggiunto questa finale.

Il commento del presidente Damiani

Continua la corsa dei nostri under 20 che, anche nelle semifinali di Brescia si sono fatti valere conquistando l’accesso alle Finali Nazionali valide per la conquista dello scudetto e titolo di Campione d’Italia.
Un traguardo eccezionale che Mister Mirarchi è tutta la squadra hanno conquistato vittoria dopo vittoria.
Ancora una vetrina per la Latina Pallanuoto che, anche nel settore giovanile è entrata nella pallanuoto che conta. Un grande plauso ai ragazzi, al mister ed allo staff per il raggiungimento di un traguardo storico. Ora tutti concentrati per giocarci la finale a Roma.

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *