Si chiude con un pirotecnico 3 a 3 l’ultima sfida casalinga della stagione dell’ Ostiamare Calcio di Alfonso Greco, già salva matematicamente. Per il Rieti, avversario quest’oggi sul sintetico di Via Amenduni, è invece festa per la vittoria del campionato e il ritorno in Serie C dopo l’avventura del 2004-2005. Biancoviola fortemente rimaneggiati, ma sempre assolutamente competitivi in una gara nella quale Greco ha regalato spazio a tanti giovani di talento, dal ’99 Olivetti, titolare in questa gara, ai subentrati classe 2001 Scaccia e Monfreda, e al 2000 Ceccarelli, a dimostrazione del grande rilievo che la Società lidense da ai giovani, sancito anche nel primato nazionale nella classifica “Giovani D Valore” per il Girone G. Il gol finale del 3 a 3 è, infine, il 23° stagionale di Fabrizio Roberti, che continua la sua lotta a distanza con Iadaresta, in rete nel successo di misura del Latina sulla Nuorese e avanti sempre di una spanna sul bomber biancoviola, a 90 minuti dal termine.

Primo tempo

Partenza forte dei biancoviola che, poco dopo il 20′ trovano il vantaggio, realizzato da Proietti, per il suo quinto centro stagionale in questa prima stagione in biancoviola. Il vantaggio però, dura pochi minuti, perchè al 28′ il Rieti trova il pari: è Marcheggiani a trovare lo spiraglio vincente per l’1 a 1 (in precedenza bellissima parata di piede di Barrago, che sarà ancora decisivo più tardi su Scotto). Il Rieti, trovato il pareggio, insiste e a fine frazione passa in vantaggio con Scotto.

Secondo Tempo

A inizio ripresa, però, è l’ Ostiamare a rendersi pericolosa dalle parti di Scaramuzzino e a pervenire nuovamente al pari. Questa volta è Attili, alla sua sesta marcatura stagionale, a sfruttare la chance e a battere il numero uno ospite, con una conclusione precisa. La gara però non si stoppa qui, perchè, come accaduto all’andata (nel gol del 2 a 0 della sfida giocata al Manlio Scopigno) Minincleri entra e al 14′ fa 3 a 2, costringendo ancora i lidensi a rincorrere.
Ma al 28′ ci pensa Roberti, di testa, a fare 3 a 3 e a chiudere definitivamente i giochi. Al fischio finale del barese Panettella è un pari che accontenta tutti, soprattutto il Rieti, che rende vana la vittoria dell’Albalonga e festeggia il ritorno in Serie C. Ostiamare che invece chiude con un pari positivo nell’ultima interna della stagione. Domenica chiusura definitiva dell’annata a Budoni. Forza Gabbiani!

OSTIAMARE LIDOCALCIO: Barrago, Belardelli (13’st Scaccia), Colantoni, Bellini, Mazzei, Calveri (47’st Ceccarelli), Olivetti (6’st Saltalamacchia), Pedone (1’st Pellegrini), Roberti, Attili, Proietti (35’st Monfreda). A disp. Giannini, Sarrocco, Dioguardi, Maestri. All. Greco.

FC RIETI: Scaramuzzino, Biondi, Ispas, Giunta (1’st Proto), Scardala, Scotto (6’st Minincleri), Luciani (13’st Tirelli), Scevola (1’st Tiraferri), Dionisi, Marcheggiani (35’st Sivilla), Cuffa. A disp. Foscarini, Cericola, Graziano, Dalmazzi. All. Parlato.

ARBITRO: Panettella di Bari.

MARCATORI: 22’pt Proietti (OM), 28’pt Marcheggiani (T), 38’pt Scotto (R), 2’st Attili (OM), 14’st Minincleri (R) e 28’st Roberti (OM).