CIV 600 Supersport: Luigi Montella presenta la sua stagione

 CIV 600 Supersport: Luigi Montella presenta la sua stagione


L’attesa sta per terminare e la tensione inizia a farsi sentire: il Campionato Italiano Velocità, finalmente, prenderà il via il prossimo fine settimana. Il tracciato di Misano, infatti, sarà la prima arena delle sfide tra i piloti più veloci e bravi d’Italia.

In vista dell’esordio stagionale, Luigi Montella, giovane pilota napoletano, insieme al suo staff, presso il Vecchio Mulino di Trifilisco, ha presentato la Yamaha R6, sua nuova compagna di danze tra i cordoli della categoria Supersport 600: “Dopo – spiega – l’esordio nella classe con una Kawasaki, quest’anno abbiamo deciso di cambiare e puntare sulla R6. Anche se non ho svolto molti test, già posso dire che rispetto alla verdona la moto dei 3 diapason ha un avantreno con il quale ho più feeling. Stupisce l’elevato grado raggiunto dall’elettronica di serie; siamo a livelli pazzeschi”.

Questa è la seconda stagione di Montella nella categoria di quello che, senza ombra di dubbi, è un campionato di altissimo livello: “Gli avversari – dice Luigi – sono agguerriti e numerosi. Il nostro è un progetto biennale e contiamo di concludere a ridosso della top ten. Sfide che potrò affrontare grazie al sostegno degli sponsor come BAVA, Opportunity Shop, New Inparplast, Albatross S.r.l., Emg S.n.c., Sinlubit, A&G parrucchieri uomo, Gaffe, Corvino Moto, Grafopress. Un ringraziamento, poi, va alla mia famiglia, sempre presente quando si tratta di sostenermi”.

Загрузка...


Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

1 Commento

    Avatar
  • La famiglia Montella é speciale! In bocca al lupo Luigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *