MotoGP, Valencia, Lorenzo imbattibile e firma l’ultima pole del 2016





Pole position al GP della Comunità Valenciana per Jorge Lorenzo che abbatte il record precedente sempre a suo nome. Marc Marquez (Repsol Honda) nulla può contro un numero 99 Yamaha irraggiungibile e il campione del mondo è secondo davanti a Valentino Rossi. Andrea Dovizioso, Ducati Team, aprirà la seconda fila.

Il pomeriggio sulla pista di Cheste è caratterizzato dal clima stabile, il sole sta calando e la temperatura è di circa 20 gradi. Condizioni ideali per le qualifiche della classe regina. Le FP4 sono state nel segno di Marquez, dominatore delle libere. Nella FP3 Jorge Lorenzo si è posizionato al secondo posto mentre Rossi nono. Nelle Q2 entrano Danilo Petrucci (Octo Pramac Yakhnich) e Cal Crutchlow (LCR Honda). I due partiranno dalla quarta fila

Partono le seconde qualifiche e dopo pochi minuti il maiorchino mette a referto il tempo di 1:29.849s, è il primo a scendere sotto l’1:30s e che abbatte il precedente record della pista sempre a suo nome. Marquez resta secondo e Andrea Iannone (Ducati Team) terzo seguito da Rossi che dopo alcuni passaggi scavalca il connazionale. Andrea Dovizioso è ottavo.

A meno 6 minuti dalla fine Lorenzo torna in pista e prova ad migliorare già il suo crono quasi irraggiungibile, 1:29.613s e un nuovo primato per l’ex campione mentre cade Crutchlow.




Rossi è terzo e in prima fila davanti a Maverick Viñales (Suzuki Ecstar) poi Dovizioso. Iannone è settimo davanti a Dani Pedrosa (Repsol Honda), al suo primo GP dopo l’infortunio.

Quella di Lorenzo è una continua progressione e abbassa ancora a 1:29.401s, è pole. La quarta della stagione e raggiunge Marquez a quota 65 partenze al palo. Proprio il pilota HRC ci prova fino alla fine ma il tempo del numero 99 è imbattibile.

Rossi è terzo e in prima fila davanti a Maverick Viñales (Suzuki Ecstar) poi Dovizioso. Iannone è settimo davanti a Dani Pedrosa (Repsol Honda), al suo primo GP dopo l’infortunio.

Fonte: motogp.com



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 5315 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*