Phillip Island Gara 1: Biaggi su, Checa giù

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

BIAGGI TRIONFA IN GARA 1

Torna sul gradino più alto il campione romano

Torna alla vittoria Max Biaggi in sella ad un’Aprilia più simile ad un missile terra-aria che ad una moto da derivata di serie. Un inizio scintillante di gara con un Checa indiavolato fino al sesto giro, dove un brutto high-side lo ha lanciato sull’asfalto australiano dando così l’ addio a gara 1.

Rimasto in testa, Biaggi ha pian piano fatto il largo dietro di se, lasciando la lotta per le altre posizioni a Tom Sykes su una Kawasaki ritrovata e molto competitiva, un agguerrito Marco Melandri con una gran rimonta da metà classifica, su una BMW finalmente degna del suo nome e Sylvain Guintoli sulla Ducati del Team Effenbert, che “esorcizza” la pista australiana dopo il brutto incidente del 2011.

Dietro il gruppo del podio Smrz, che ha lottato per la seconda posizione per alcuni giri e Michel Fabrizio che batte in volata Johnny Rea su un’ Honda con non pochi problemi tecnici specialmente nella seconda parte della gara. Finiscono nei primi dieci anche Aoyama, proveniente dalla motoGP ed esordiente sulle moto derivate dalla serie, Giugliano, compagno di Checa, e Bryan Staring sulla Kawasaki del Team Pedercini, segno che le “verdone” quest’anno sono competitive e ben agguerrite.

Un ottimo 11esimo posto per Lorenzo Zanetti su Aprilia del Pata Racing al debutto, mentre Canepa, dopo un lungo ad inizio gara non riesce ad andare oltre la 20esima posizione. Si ritirano Badovini e il sofferente Laverty dopo essersi fratturato il terzo metacarpo della mano sinistra durante i test.

Phillip Island – Classifica gara 1

01- Max Biaggi – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – 20 giri in 34’13.963
02- Marco Melandri – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 7.104
03- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 7.378
04- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 12.189
05- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 16.424
06- Michel Fabrizio – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – + 20.200
07- Jonathan Rea – Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 20.223
08- Hiroshi Aoyama – Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 24.108
09- Davide Giugliano – Althea Racing – Ducati 1198 – + 28.072
10- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 34.232
11- Lorenzo Zanetti – PATA Racing Team – Ducati 1198 – + 34.450
12- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 35.648
13- Maxime Berger – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 36.392
14- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 41.500
15- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 42.086
16- Joshua Brookes – Crescent Fixi Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 42.605
17- Leon Camier – Crescent Fixi Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 43.366
18- Mark Aitchison – Grillini Progea Superbike Team – BMW S1000RR – + 45.225
19- David Johnson – Rossair AEP Racing – BMW S1000RR – + 1’08.782
20- Niccolò Canepa – Red Devils Roma – Ducati 1198 – + 1’10.440

[nggallery id=10]

Emanuele Bompadre

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick