F1, Miami: la gara delle Ferrari

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
miami

La Scuderia Ferrari nel primo Gran Premio di Miami ha portato a casa un doppio podio con Charles Leclerc e Carlos Sainz che si sono classificati al secondo e al terzo posto. La corsa è stata – come del resto ci si aspettava – una sfida serratissima con le Red Bull di Max Verstappen e Sergio Perez, che ha confermato livelli molto ravvicinati tra le due squadre che stanno lottando per la prima posizione ad ogni gara. La Scuderia ha raccolto 33 punti e rimane in testa al Mondiale Costruttori, al pari di Charles nella classifica piloti.

Giro 9

A fare la differenza è stato soprattutto il comportamento delle gomme Medium nel primo stint di gara di Charles. A partire dal settimo giro il monegasco ha iniziato ad avere meno passo e questo ha permesso a Verstappen di superarlo due tornate più tardi. Da quel momento Leclerc è stato costretto ad inseguire, perdendo alcuni decimi al giro fino al momento in cui è rientrato al box per passare alle gomme Hard.

Finale tiratissimo

Con la mescola più dura il ritmo di Charles – ma anche di Carlos – era molto buono al punto che il monegasco recuperava decimo dopo decimo sul leader della corsa e Sainz riusciva a tenere a bada senza troppi problemi Perez. Quando il gruppo è stato ricompattato dalla Safety Car causata dall’incidente fra Pierre Gasly e Lando Norris, Leclerc ha provato il tutto per tutto senza però riuscire a sopravanzare Verstappen, mentre Carlos si è ritrovato a lottare come un leone per difendersi da Perez che, non avendo nulla da perdere, era rientrato al box per montare un nuovo set di Medium. Il messicano per due volte ha tentato l’attacco ma il ferrarista – con grande astuzia – ha risposto colpo su colpo evitando di concedere al rivale l’uso del DRS. Il terzo posto dello spagnolo – il podio numero tre di questa stagione per lui – costituisce un buon riscatto dopo due gare molto sfortunate e lancia Carlos con fiducia verso il prossimo Gran Premio, quello di casa sua, in Spagna, in programma al Circuit de Barcelona-Catalunya il prossimo 22 maggio.

 

Charles Leclerc #16

 

“Nel complesso, questo weekend a Miami non è stato affatto male, anche se ovviamente mi dispiace non aver mantenuto la prima posizione. Avevamo un buon passo con le gomme Hard mentre abbiamo faticato di più con le Medium, con le quali i nostri rivali erano più veloci. Così per me era impossibile tenere il passo nel primo stint. Pensavo che avrei potuto tentare di passargli davanti sfruttando la ripartenza dopo la Safety Car ma oggi non eravamo abbastanza veloci. L’atmosfera questo weekend è stata fantastica e lo show che è andato in scena è stato grandioso. Non vedo l’ora di tornare qui l’anno prossimo.”

 

Carlos Sainz #55

 

“Dopo le ultime due gare è bello tornare sul podio, esserci saliti con entrambe le vetture poi è importante per tutta la squadra. La mia gara è stata solida ma anche molto impegnativa. Il mio collo non era al 100% dopo venerdì e da metà corsa in poi mi ha condizionato. L’altra sfida di giornata è stata difendersi da Checo (Perez) nel finale di gara. Lui aveva delle Medium nuove e sapevo che anche un minimo errore ci sarebbe costato la terza posizione. Sono riuscito a respingere i suoi attacchi e il podio è la giusta ricompensa. Avevamo bisogno di una corsa come questa per fare un reset e prenderemo questo podio come base di partenza per le prossime gare. Arriva il mio Gran Premio di casa e farò in modo di arrivarci nella forma migliore. Questo di Miami è stato un weekend unico, ringrazio tutti i tifosi per il supporto.”

 

Mattia Binotto, Team Principal & Managing Director

“Non posso essere completamente soddisfatto della gara di oggi perché, anche se la F1-75 si è confermata competitiva, i nostri rivali sono stati un paio di decimi al giro più veloci di noi. Se guardiamo ai punti che portiamo a casa non c’è da essere troppo delusi, tantopiù che siamo ancora al comando di entrambe le classifiche mondiali, ma è chiaro che da parte nostra occorre una risposta. Abbiamo tanta voglia di lavorare e ci sono tante gare davanti a noi. Faccio i complimenti a entrambi i piloti per la loro prova odierna: Charles dopo la splendida pole di ieri, oggi non ha lasciato nulla di intentato per vincere; Carlos fin dalla qualifica ha saputo recuperare il terreno perduto venerdì e questo pomeriggio è stato autore di una gara solida nel finale della quale si è difeso alla grande da Perez. Infine vorrei ringraziare il pubblico americano per l’entusiasmo con il quale ci ha accolti e complimentarmi con F1 e con gli organizzatori di questo Gran Premio, che è stato uno spettacolo incredibile in pista e fuori.”

Fonte: ferrari.com
[smiling_video id=”274695″]

var url274695 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1161&evid=274695”;
var snippet274695 = httpGetSync(url274695);
document.write(snippet274695);

[/smiling_video]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick