Supercoppa, Inzaghi: “Volevamo tanto vincere”

 Supercoppa, Inzaghi: “Volevamo tanto vincere”


Una corsa a perdifiato, per arrivare ad abbracciare i suoi ragazzi. Simone Inzaghi l’ha fatto ancora: per la terza volta ha battuto la Juventus in Supercoppa. Dopo i due successi con la Lazio, ecco il più bello: quello con i nostri colori, grazie al gol al 120′ di Alexis Sanchez.

Ha lasciato cuore e voce sul campo, Inzaghi, che ha visto ancora una volta la sua squadra dominare. La vittoria è arrivata solo alla fine, ma è stata meritatissima: “Abbiamo incontrato una squadra forte che ha fatto una partita da Juve. Non ci ha creato molte difficoltà, ho letto i numeri e penso che la vittoria sia meritata però abbiamo incontrato un grande avversario. Loro sono sempre stati dentro la partita, ci hanno lasciato il palleggio ma batterli non è mai semplice”.

“Io avevo dei precedenti fortunati contro la Juve in Supercoppa, ora abbiamo vinto il primo trofeo della stagione davanti ai nostri tifosi e sono molto soddisfatto. Noi dobbiamo continuare così, volevamo questo trofeo perché era dal 2010 che l’Inter non vinceva la Supercoppa ed era passato troppo tempo. Cosa ci ha detto Zhang nello spogliatoio? Ci ha fatto i complimenti, era contento. I giocatori hanno risposto che vorrebbero un premio e penso che il presidente li accontenterà”.

Infine l’elogio dei singoli: “Sanchez ha detto che vuole giocare di più? Tutti volevano giocare, Gagliardini è stato uno dei migliori con la Lazio e oggi non è entrato. Ogni volta devo fare delle scelte, ho degli attaccanti che sono in grandissime condizioni e ogni partita devo fare delle scelte. Anche Vidal e Dimarco sono entrati molto bene e sono stati determinanti”.

FARRIS: “VITTORIA FORTEMENTE MERITATA”

Simone Inzaghi, senza voce dopo la vittoria della Supercoppa, ha lasciato poi spazio al suo vice Massimiliano Farris per le interviste post-partita.

Farris ha commentato così la vittoria nerazzurra: “Il mister è senza voce, io quasi perché è stata un’esplosione di gioia che ci ha travolti tutti. A volte si immagina di vincere all’ultimo soffio, credo che ce la siamo fortemente meritata. Questa è una coppa fortemente voluta. Siamo orgogliosi, siamo felici, la cosa principale è che questo è un grande gruppo, formato da grandissimi giocatori”.

Farris ha voluto ricordare anche i giocatori non scesi in campo: “Bisogna spendere parole per chi magari non ha giocato ma che fa parte di questo gruppo, come ad esempio Ranocchia e D’Ambrosio. La partita di questa sera, contro una Juve in striscia positiva, ci dà ancora più consapevolezza per i nostri traguardi. Vincere all’ultimo secondo non è facile, perché significa arrivare fino in fondo con tanta energia mentale. Bravi tutti, anche quelli entrati in corsa”.

Fonte: inter.it

var url228979 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1161&evid=228979”;
var snippet228979 = httpGetSync(url228979);
document.write(snippet228979);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *