Un brutto Milan perde in casa contro il Sassuolo 3-1

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
milan

Seconda sconfitta consecutiva in campionato per il Milan, che a San Siro cede al Sassuolo per 1-3: l’iniziale vantaggio rossonero, firmato da Romagnoli al 21′, è rimontato dalle reti di Scamacca, Berardi e da uno sfortunato autogol di Kjær. La squadra ha anche chiuso in 10 nel quarto d’ora finale, per un cartellino rosso rimediato da capitan Romagnoli per fallo da ultimo uomo. Un esito amaro, che significa anche la prima battuta d’arresto a San Siro in Serie A.

La squadra di Mister Pioli ha pagato le tante assenze e la buona prova degli avversari, usciti alla distanza dopo un ottimo inizio rossonero nei primi 20′. Un pomeriggio da mettere alle spalle, approfittando di un calendario che concederà nuove occasioni di riscatto nel breve periodo: mercoledì il turno infrasettimanale al Ferraris contro il Genoa di Shevchenko, mentre sabato pomeriggio a San Siro arriverà la matricola Salernitana.

LA CRONACA

Oltre al ritorno tra i pali di Maignan, dal 1° minuto ci sono le novità Florenzi sulla destra e la coppia Bennacer-Bakayoko in mezzo. Ed è proprio il duo di centrocampo ad avere le prime occasioni: al 4′ Ismaël murato dal limite, poco dopo Tiémoué sfiora lo specchio con un destro da fuori. La successiva occasione rossonera è quella del vantaggio: al 21′ corner di Hernández sul primo palo per l’inserimento di Romagnoli, che mette a segno il suo primo gol stagionale. La reazione ospite è immediata: al 24′ Scamacca recupera palla a metà campo e lascia partire un destro dai 25 metri su cui Maignan non può nulla, è 1-1. Al 33′ è il Sassuolo a portarsi in vantaggio: sugli sviluppi di un corner sempre Scamacca conclude centralmente, Maignan para ma il pallone carambola su Kjær che la mette sfortunatamente in porta. Il portiere francese si supera al 36′ su un rasoterra di Raspadori.

Dopo l’intervallo Pioli mescola le carte con gli ingressi di Kessie e Messias e un nuovo assetto di gioco. La prima chance è di Leão al 55′, conclusione a giro che si spegne sul fondo. Al 63′ destro potente dal limite di Ibrahimović, palla fuori; tre minuti più tardi arriva il terzo gol ospite, con Berardi che fredda Maignan da distanza ravvicinata. I rossoneri provano a reagire: al 74′ una bella conclusione di Messias viene respinta da Consigli, ma al 76′ arriva la doccia fredda del rosso per Romagnoli, per un fallo su Defrel lanciato a rete. È l’episodio che di fatto chiude il match: nel finale solo un paio di tentativi per Kessie e Ibra. Finisce 1-3.

IL TABELLINO

MILAN-SASSUOLO 1-3

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi (24′ st Pellegri), Kjær, Romagnoli, Hernández; Bennacer (15′ st Tonali), Bakayoko (1′ st Kessie); Saelemaekers (35′ st Kalulu), Díaz (1′ st Messias), Leão; Ibrahimović. A disp.: Mirante, Tătăruşanu; Ballo-Touré, Conti, Gabbia; Krunić; Maldini. All.: Pioli.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Müldür, Ayhan, Ferrari, Kyriakopoulos; Frattesi (34′ st Harroui), Maxime Lopez, Matheus (34′ st Toljan); Berardi (34′ st Traorè), Scamacca (13′ st Defrel), Raspadori (44′ st Chiricheș). A disp.: Pegolo, Satalino; Peluso, Rogério; Magnanelli. All.: Dionisi.

Arbitro: Manganiello di Pinerolo.
Gol: 21′ Romagnoli (M), 24′ Scamacca (S), 33′ aut. Kjær (S), 21′ st Berardi (S).
Ammoniti: 27′ Maxime Lopez (S), 38′ Raspadori (S), 8′ st Bennacer (M), 9′ st Hernández (M), 25′ st Tonali (M).
Espulsi: 32′ st Romagnoli (M).

Fonte: acmilan.com
[smiling_video id=”214557″]

var url214557 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1161&evid=214557”;
var snippet214557 = httpGetSync(url214557);
document.write(snippet214557);

[/smiling_video]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick