Frascati Scherma, De Maria: “Contento per la mia prima qualificazione ai campionati italiani”

 Frascati Scherma, De Maria: “Contento per la mia prima qualificazione ai campionati italiani”


Compirà 24 anni nel prossimo mese di giugno quando si disputeranno i campionati italiani di scherma a cui parteciperà per la prima volta. Lo spadista del Frascati Scherma Riccardo De Maria si è fatto davvero un bel regalo: grazie al 15esimo posto ottenuto nella prova di qualificazione regionale dello scorso fine settimana a Cassino, ha staccato il pass per la kermesse nazionale.

Le dichiarazioni di De Maria

“E’ vero che quest’anno i numeri sono stati allargati, ma ovviamente sono molto contento e cercherò di allenarmi il più possibile in questo mese per arrivare al meglio all’appuntamento. A Cassino è stata una prova particolare: tornavamo in pedana dopo più di un anno di stop, anche se avevamo fatto a gennaio una sorta di gara di allenamento a Frascati, e il lunedì precedente mi ero procurato un fastidioso infortunio ad un dito. Con l’adrenalina, comunque, sono riuscito a superarlo e a centrare l’obiettivo della qualificazione anche se sono arrivato stanco all’appuntamento con Di Nucci, l’avversario molto forte che mi ha eliminato”.

De Maria (nella foto Bizzi/Trifiletti) è uno dei simboli del settore spada del Frascati Scherma: “Ho iniziato a 11 anni su insistenza di mio zio che mi ha voluto far provare questa disciplina e dopo non l’ho più mollata. Devo ringraziare i miei genitori Alberta e Giuseppe che mi hanno sempre supportato e il mio maestro Gino Pacifico che ormai da dieci anni lavora con me: lui è una persona che pretende molto e che non spreca complimenti, ma è praticamente un padre sportivo per me”.

Proprio grazie al lavoro di Pacifico (che è caposettore della spada tuscolana e dell’altro maestro Gianluca Zanzot, il movimento di quest’arma ha saputo ritagliarsi un suo spazio: “Fino a poco tempo fa i principali atleti eravamo io e Andrea Meuti – dice De Maria – Ma nell’ultimo periodo si stanno aggiungendo anche alcuni ragazzi di talento. La gara che ho nel cuore? La promozione alla serie A2 a squadre che ottenemmo qualche anno fa assieme allo stesso Andrea e a Cristiano Iacoangeli e Davide Caponera: un’emozione molto forte”.

Le gare Regionali

A Cassino, il Frascati Scherma ha festeggiato altri tre primi posti regionali. Nella sciabola strepitoso Lupo Veccia Scavalli che è arrivato davanti a tutti, qualificati ai campionati italiani anche Giovanni Roussier Fusco (ottavo), Edoardo Reale (decimo), Flavio Vinci (12esimo), Leonardo Tocci (13esimo), Alessandro Perugini (17esimo) e Tiziano Tomassetti (22esimo), mentre non ce l’hanno fatto Andrea Roussier Fusco (24esimo) e Ludovico Cicconi (25esimo). Nella prova al femminile hanno ottenuto il pass Veronica Ermacora (nona), Amelia Giovannelli (decima), Linda Gonzalez (14esima), Sofia Giammarioli (15esima), Elena Fantozzi (19esima), Giulia Chignoli (23esima) e Sofia Oggiano (28esima), mentre sono rimaste fuori Asia Montanaro (31esima) e Valeria Fondi (32esima).

Nella spada, oltre al già citato De Maria, non ce l’hanno fatta a qualificarsi Cristiano Iacoangeli (92esimo), Niccolò Pizzuti (114esimo), Luigi Minetti (118esimo), Federico Malcotti (125esimo) e Davide Stella (128esimo). Nel fioretto maschile Guilherme Toldo è arrivato sul gradino più alto del podio, qualificati anche Lorenz Lauria (terzo), Lorenzo Gabrielli (quinto), Alberto Mascioli (settimo), Joel Ciani (ottavo), Davide Pellegrino (nono), Valerio Vinciguerra (12esimo), Edoardo Gabrielli (15esimo), Carlo Cipollone (18esimo) e Gianmarco Gridelli (20esimo). Fuori Valerio Silenzi (26esimo), Tancredi Rocca Chiocci (28esimo), Valerio Gabrielli (30esimo), Emanuele Berardi (31esimo), Adriano Genovese (33esimo), Flavio Iacuitti (34esimo), Carmine Gara (36esimo), Lorenzo Fabrizi (41esimo), Leonardo Cetroni (45esimo), Giovanni Fidanza (46esimo), Ludovico Genovese (47esimo), Valerio Massimo Mancini (49esimo), Giulio Mancini (50esimo), Alessio Piermattei (51esimo), Ruben D’Angelo (52esimo), Alessandro Bellardini (53esimo) e Roele D’Angelo (56esimo). Nella prova femminile vittoria per Claudia Memoli (tesserata per Fiamme Azzurre e Salerno, ma si allena a Frascati), poi bene anche Alessandra Conti (seconda), Ludovica Mancini (quinta), Nicole Capodicasa (sesta), Ludovica Genovese (settima), Martina Conti (decima), Alice De Belardini (13esima), Carlotta Diamanti (15esima) e Beatrice Orabona (16esima). Non qualificate Rebecca D’Angelo (19esima), Arianna Sola (20esima), Barbara Mazzanti (24esima) ed Elena Di Stasi (25esima).

Infine ottime notizie anche dalla prima prova nazionale paralimpica disputata a Napoli in cui sono stati protagonisti Michela Fabbri (seconda nel fioretto e terza nella spada della categoria B) e Gianmarco Paolucci (che ha centrato un doppio successo nella spada e nella sciabola della categoria B).

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *