WSSP300, Portimao: vince la Carrasco

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
carrasco

Il Campionato del Mondo MOTUL FIM Supersport 300 non si ferma e prosegue con il Round Motul del Portogallo che vede l’iridata del 2018 Ana Carrasco (Kawasaki Provec Racing) lottare con Jeffrey Buis (MTM Kawasaki MOTOPORT) sulla pista dell’Autodromo Internacional do Algarve al termine di una gara accorciata dopo una caduta avvenuta sul rettilineo del traguardo.

Carrasco e Buis approfittano della caduta nelle fasi iniziali che vede coinvolto il poleman Yuta Okaya (MTM Kawasako MOTOPORT) che finisce a terra alla curva 5. Carrasco e Buis allungano e raggiungono quasi due secondi di vantaggio sul gruppo inseguitore. La spagnola vince e si porta in testa alla classifica. Tom Booth-Amos (RT Motorsports by SKM Racing) completa il podio dopo una bellissima rimonta che lo ha visto scattare dalla quinta fila.

Scott Deroue (MTM Kawasaki MOTOPORT) manca il podio per soli sei millesimi dal momento che la classifica finale viene stilata in base all’ultimo rilevamento cronometrico; la caduta sul rettilineo di arrivo comporta l’esposizione della bandiera rossa e vede coinvolto Bruno Ieraci (Kawasaki GP Project). Il pilota scende dalla moto che però non si ferma e prosegue il suo percorso in pista. Ieraci dopo la caduta si rialza da solo. Bahattin Sofuglu (Biblion Motoxracing Yamaha WorldSSP300) arriva quinto davanti a Samuel di Sora (Leader Team Flembbo).

Mika Perez (Prodina Ircos Team WorldSSP300) è settimo dopo aver commesso un errore che gli fa perdere delle posizioni. Nelle prime fasi di gara fa parte del gruppo di testa. Alla bandiera a scacchi precede di 24 millesimi Meikon Kawakami (Team Brasil AD 78) e Koen Meuffels (MTM Kawasaki MOTOPORT). Thomas Brianti (Prodina Ircos Team WorldSSP300) chiude i primi dieci che arrivano al traguardo divisi da soli cinque secondi.

Ton Kawakami (Yamaha MS Racing) termina 11°, dietro di lui troviamo l’ucraino Nick Kalinin (Battley-RT Motorsports by SKM-Kawasaki). Glenn van Straalen (EAB Ten Kate Racing), Alejandro Carrion (Smrz Racing – Willi Race) e Mirko Gennai (Team BrCorse) chiudono la zona punti.

Tanti ritiri in questa gara. Al primo giro una caduta coinvolge Tomas Alonso (Team Tomas Alonso), Hugo de Cancellis (Team TRASIMENO) e Tom Bercot (ProGP Racing). Non vedono la bandiera a scacchi nemmeno Tom Edwards (Kawasaki ParkinGO Team), Unai Orradre (Yamaha MS Racing) e Oliver König (Freudenberg KTM Junior Team). Okaya è caduto al quarto giro.

L’arrivo

1) Ana Carrasco (Kawasaki Provec Racing)

2) Jeffrey Buis (MTM Kawasaki MOTOPORT) +0.057

3) Tom Booth-Amos (RT Motorsports by SKM – Kawasaki) +4.123

4) Scott Deroue (MTM Kawasaki MOTOPORT) +4.129

5) Bahattin Sofuoglu (Biblion Motoxracing Yamaha WorldSSP300 +4.394

6) Samuel di Sora (Leader Team Flembbo) +4.408

Fonte: worldsbk.com

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick