Il Milan bloccato in casa contro il Sassuolo: 0-0

 Il Milan bloccato in casa contro il Sassuolo: 0-0


Una partita stregata. A San Siro solo gli episodi e anche la sfortuna hanno fermato il Milan, costretto allo 0-0 dal Sassuolo. I rossoneri hanno giocato bene e creato mille occasioni, sprecandone diverse, forse troppe. La rete annullata a Hernández dal VAR, l’errore di Bennacer, la traversa e il palo di Leão, ma non solo. Un pomeriggio no per quanto riguarda il verdetto del campo, ma un pomeriggio comunque da ricordare per l’atmosfera dello stadio. I tifosi – quasi 60.000 – sono stati come sempre l’uomo in più in campo. La squadra di Mister Pioli voleva vincere ad ogni costo per festeggiare al meglio i nostri 120 anni, peccato. Emozioni sì, gol no: potrebbe essere questo il titolo finale. Non molto positivo per il Diavolo, che in casa voleva vincere dopo i successi di Parma e Bologna. Un pareggio che sta stretto e che frena la rincorsa verso l’Europa: dopo la 16° giornata di Serie A, il Milan sale a quota 21 punti e aspetta, nel prossimo weekend, la trasferta di Bergamo per provare a chiudere al meglio il 2019.

LA CRONACA

I primi a rendersi pericolosi sono i neroverdi: soprattutto all’8′, quando Caputo manda alto sottomisura. Sale di tono il Diavolo, e anche la gara: al 13′ il piatto di Jack viene respinto da Pegolo; al 28′ Çalhanoğlu, in spaccata, non trova la porta; al 31′ segna Hernández, raccogliendo una palla vagante e scagliando un gran mancino (deviato) all’angolino, ma il VAR annulla per un fallo di mano precedente di Kessie. Dopo la botta al 35′ di Kyriakopoulos non bloccata da Donnarumma, al 41′ Bennacer fallisce una clamorosa occasione: lanciato a rete, supera il portiere ma a porta vuota viene beffato da Berardi. Anche nella ripresa i primi a farsi vedere sono gli ospiti: al 49′ Boga spreca. Poi il Milan ha diverse palle-gol ravvicinate: dal 52′ al 58′, ci provano senza fortuna Çalha, Jack e Paquetá. Al 70′ Bonaventura ha un’altra enorme chance: botta sicura in area piccola, Pegolo si immola. La buona sorte non sorride nemmeno a Leão, che all’83’ colpisce la traversa e all’87’ scheggia il palo. L’assalto finale non cambia il parziale. Triplice fischio.

IL TABELLINO

MILAN-SASSUOLO 0-0

MILAN (4-3-3): Donnarumma G.; Conti, Musacchio, Romagnoli, Hernández; Kessie (11’st Paquetá), Bennacer, Bonaventura; Suso (40’st Castillejo), Piątek (33’st Leão), Çalhanoğlu. A disp.: Donnarumma A., Reina; Calabria, Caldara, Gabbia, Rodríguez; Biglia, Krunić; Rebić. All.: Pioli.

SASSUOLO (4-2-3-1): Pegolo; Toljan, Marlon, Ferrari (30’st Romagna), Kyriakopoulos; Magnanelli, Locatelli (34’st Obiang); Berardi, Djuricic (23’st Traoré), Boga; Caputo. A disp.: Turati; Muldur, Peluso, Rogerio, Tripaldelli; Bourabia, Duncan, Mazzitelli; Raspadori. All.: De Zerbi.

Arbitro: Manganiello di Pinerolo.
Ammoniti: 10′ Toljan (S), 29′ Hernández (M), 39′ Magnanelli (S), 40′ Musacchio (M), 42′ Kessie (M), 27’st Locatelli (S), 27’st Bonaventura (M), 35’st Marlon (S), 47’st Paquetá (M).

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *