La carovana dell’Europeo Trial 4×4 è sbarcata in Finlandia

 La carovana dell’Europeo Trial 4×4 è sbarcata in Finlandia


Più di 100 equipaggi arrivati da una ventina di stati europei, hanno raggiunto la cittadina di Raisio, nel sud-ovest del paese, per conquistare gli ambiti titoli continentali delle varie classi nella manifestazione in programma questo fine settimana. Per la cronaca Raisio, poco più di 25 mila abitanti, è a 172 chilometri da Helsinki.

Il meteo per il weekend prevede qualche pioggia sparsa che potrebbe incrementare le difficoltà del percorso. Ricordiamo infatti che il Trial 4×4 si disputa con vetture a quattro ruote motrici e con riduttore, divise in più categorie secondo la preparazione. Il pilota deve avanzare e mai indietreggiare, grazie alle potenzialità del veicolo e ovviamente alla sua capacità di guida.

L’Italia vanta una lunga e vittoriosa partecipazione e in passato ha laureato numerosi campioni europei conquistando anche la classifica per nazioni.

Questi i sei equipaggi italiani che quest’anno hanno tutte le carte in regola per bissare i successi conquistati nella scorsa edizione:

Mario Toselli e Umberto Toselli – classe Original

Fabio Fiumana e Karin Pasini – classe Modified

Duilio Macchiavelli e Franca Galli – classe Pro Modified

Jesse Muikku e Marta Vergassola – classe Pro Modified

Juri Fattori e Loris Fattori – classe Prototype

Vesa Muikku e Petrica Ionita – classe Prototype

Davide Carattoni e Lorenzo Cevenini corrono per i colori di San Marino in classe Pro Modified

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Загрузка...


Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *