Tiro con l’arco, Mondiali Para-Archery, 6 pass per Tokyo 2020 e 3 Finali Azzurre

 Tiro con l’arco, Mondiali Para-Archery, 6 pass per Tokyo 2020 e 3 Finali Azzurre


In attesa del torneo di recupero di domani, valido esclusivamente per la qualificazione a Tokyo 2020, l’Italia conclude la giornata di eliminatorie ai Mondiali Para-Archery di ‘s-Hertogenbosch (Ned) ottenendo 6 pass per le Paralimpiadi in Giappone. Per la precisione sono 2 le carte ottenute nel ricurvo femminile e 1 nel maschile; 2 nel compound donne e 1 nel maschile. Al momento per manca una qualificazione nella categoria W1, che sarebbe arrivata direttamente se il duo Cassiani-Pellizzari avessero avuto accesso alle semifinali.
Domani gli azzurri avranno la possibilità di ottenere un altro posto nel ricurvo maschile, che vedrà in gara agli ottavi Giulio Genovese contro l’atleta di Taipei Lung-Hui Tseng, mentre nel compound torna in gioco, sempre dagli ottavi, Giampaolo Cancelli che affronterà il malese Morogen Komoran.

Nel complesso una giornata ottima per l’Italia che, oltre agli accessi per i Giochi Paralimpici, ottiene tre finali che si aggiungono all’argento conquistato ieri da Giovanni Maria Vaccaro nel Visually Impaired 2/3. A giocarsi le medaglie nel fine settimana saranno Eleonora Sarti nel compound donne, che sabato sfiderà per il bronzo Tatiana Andrievskaia (Rus). Gli altri match per il podio saranno quello di domenica per l’oro ricurvo mixed team con i campioni in carica Elisabetta Mijno e Stefano Travisani contro la Russia (Barantseva, Tsydorzhiev) e quello di sabato per il bronzo mixed team compound con Maria Andrea Virgilio e Alberto Simonelli che affronteranno  l’Iran (Shir Mohammadi, Manshaezadeh).

MIJNO E TRAVISANI PER L’ORO

Elisabetta Mijno e Stefano Travisani potrebbero confermarsi campioni del mondo per la seconda volta di fila. Il duetto dell’arco olimpico azzurro domenica alle 11,16 sfiderà nella finale per l’oro mixed team la Russia (Barantseva, Tsydorzhiev).
La coppia iridata ha iniziato la corsa verso la finale con il 5-1 sul Brasile (Dergovics, Rezende) poi sono arrivati due successi allo shoot off 5-4 (19-17) sull’Ucraina (Dzoba-Balyan, Shymchak) e 5-4 (17-11) sulla Corea del Sud (Jo, Kim).

SIMONELLI E VIRGILIO PER IL BRONZO

Volano in finale per il bronzo nel compound mixed team Maria Andrea Virgilio e Alberto Simonelli. I due specialisti sabato alle 14,56 affronteranno l’Iran (Shir Mohammadi, Manshaezadeh) per provare a salire sul terzo gradino del podio. La coppia della Nazionale oggi ha vinto 149-134 con l’Australia (Lee, Milne), 153-144 la Turchia (Yorulmaz, Korkmaz) ma poi è stata sconfitta allo shoot off 154-154 (19*-19) dalla Cina (Zhou, Ai).
Nel W1 escono di scena Asia Pellizzari e Daniele Cassiani ai quarti di finale dopo il ko con il Giappone 130-129. un solo punto a dividere il duo italiano oltre che dalla semifinale anche dal pass diretto per Tokyo 2020.

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO

Tra gli uomini vengono eliminati ai sedicesimi sia Giulio Genovese che Stefano Travisani. Il primo perde 7-1 con il malese Suresh Selvathamby mentre il secondo viene eliminato con il risultato di 6-0 dal cinese Sijun Wang.
Tra le donne Elisabetta Mijno perde ai quarti di finale contro la polacca Milena Olszewska 6-4 e non riesce a qualificarsi per le semifinali. L’azzurra in precedenza aveva vinto 6-4 con la greca Dorothea Poimenidou e 6-2 con l’indiana Pooja Pooja.
Anche la corsa di Veronica Floreno si interrompe ai quarti di finale, l’azzurra perde contro la campionessa Paralimpica iraniana Zahra Nemani 6-0 dopo i successi 6-4 con la brasiliana Fabiola Dergovics e allo shoot off 6-5 (7*-7) contro la coreana Kim Ran Sook.
Esce di scena ai sedicesimi di finale Annalisa Rosada sconfitta 6-0 dalla giapponese Chika Shigesada.

I RISULTATI DEL COMPOUND

Non supera gli ottavi di finale al maschile Alberto Simonelli sconfitto 143-141 dal britannico Nathan Macqueen dopo aver sconfitto 143-136 lo svizzero Martin Imboden.
Viene eliminato dopo una sfida sfortunata Giampaolo Cancelli. L’azzurro si arrende ai sedicesimi di finale allo shoot off 145-145 (9-9*) contro l’indiano Rakesh Kumar.
Eleonora Sarti conquista invece la finale per il bronzo dopo la sconfitta in semifinale contro Jessica Stretton (GBR) per 148-137. L’azzurra sabato alle 15,44 se la vedrà con l’atleta russa Tatiana Andrievskaia.

Nei turni precedenti solo successi per l’italiana che batte in rapida successione 135-134 l’indiana Jyotu Baliyan, 138-136 la cilena Mariana Zuniga Varala e 140-139 la svedese Zandra Reppe.
Termina agli ottavi di finale il sogno iridato di Giulia Pesci, vincente 140-137 con la coreana Jeong Jin Young e sconfitta 143-141 dalla britannica Jessica Stretton, e di Maria Andrea Viriglio, prima vittoriosa 142-135 con la coreana Choi Na Mi e poi battuta 141-140 dalla turca Sevgi Yorulmaz.

I RISULTATI DEL W1

I sedicesimi di finale sono uno scoglio insormontabile per gli arcieri della Nazionale W1. Salvatore Demetrico perde 135-118 contro il coreano Park Hong Jo, Gabriele Ferrandi si ferma dopo il 133-108 con il russo Aleksei Leonov mentre Daniele Cassiani viene eliminato dal britannico John Cavanagh con il risultato di 129-128.
Asia Pellizzari perde ai quarti di finale 127-123 contro la coreana Kim OkGeum.

IL PROGRAMMA DI DOMANI

Domani si disputerà il torneo di recupero che assegnerà altre carte per Tokyo 2020. L’inizio dei match degli azzurri è previsto alle ore 10,15. In campo agli ottavi Giulio Genovese nel ricurvo e Paolo Cancelli nel compound.

Загрузка...


Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *