“Ho visto la giusta mentalità oggi, era una partita trappola e noi l’abbiamo superata al meglio”. Carlo Ancelotti, memore del pari interno con il Chievo, plaude oggi alla prestazione dei suoi uomini contro il Frosinone.

“Ci siamo cascati una volta, ma adesso abbiamo imparato a gestire un certo tipo di gare. Ho visto tante cose positive in campo, al di là del successo, e questo mi trasmette tanta fiducia”.

“I nuovi entrati si sono comportati bene, ho avuto indicazioni positive da tutti e credo che la squadra sia pronta e carica per affrontare la sfida di martedì”.

“Meret, Younes e Ghoulam hanno lavorato tanto in questi mesi, si sono sacrificati tanto e meritavano un rientro importante. Sono contento per loro e per tutta la squadra”.

“Ho fatto turnover non solo per far rifiatare qualcuno ma anche per dare spazio e minuti ad altri. Ho bisogno di tutto il gruppo e questa è la strada da percorrere”.

Che ricordo ha di Anfield? “Devo dire che ne ho tanti ma l’ultimo è positivo perchè vinsi lo scudetto con il Chelsea proprio in quello stadio”.

“Per noi sarà una partita difficile e affascinante. Andiamo lì per esprimere il nostro gioco, sarebbe dannoso mettere il bus davanti alla porta. E poi non è questa la nostra mentalità”.

“Cercheremo il controllo del gioco e sono certo che la squadra è pronta e carica per dare il massimo. E’ fondamentale avere un atteggiamento propositivo”.

Fonte: sscnapoli.it