La prima giornata di prove del GP de la Comunitat Valenciana si è svolta sotto una pioggia battente, che ha obbligato la Direzione Gara ad interrompere con la bandiera rossa sia le FP1 che le FP2, a causa della troppa acqua presente in alcuni punti della pista.

Le prove sono poi riprese ma la maggiore intensità delle precipitazioni nel pomeriggio non ha consentito a nessuno dei top rider di migliorare i tempi ottenuti nella sessione del mattino.

Andrea Dovizioso ha quindi chiuso la giornata in quarta posizione, in 1:40.179, mentre Jorge Lorenzo si è dovuto per il momento accontentare della diciannovesima posizione in 1:41.782. Buon ottavo tempo (1:40.836) per Michele Pirro, in gara a Valencia con la terza Desmosedici GP 2018 del Ducati Test Team.

Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 4° – 1:40.179
“Questa mattina, nonostante la pioggia, la pista aveva un buon grip mentre nel pomeriggio abbiamo trovato delle condizioni diverse: c’era davvero molta acqua e non avevo un gran feeling con la mia moto. Siamo comunque riusciti a fare un po’ di prove con le gomme: il turno è stato utile per questo motivo, anche perché quest’anno non abbiamo girato molto con la pioggia, e abbiamo raccolto delle buone indicazioni per la gara di domenica, se dovesse essere bagnata.”

Jorge Lorenzo (Ducati Team #99) – 19° – 1:41.782
“Senza dubbio queste non sono le migliori condizioni per ritornare in pista, perchè il tracciato oggi era molto insidioso. Il polso mi fa ancora male, soprattutto in frenata e in uscita dalle curve, in particolare quando faccio più di cinque giri di seguito. Non posso essere troppo aggressivo e devo compiere dei movimenti fluidi che mi fanno pardere la velocità. Con poca acqua in pista mi sento meglio, ma quando piove molto diventa tutto più complicato. Vedremo se domani le condizioni miglioreranno un poco e proveremo ad entrare nei primi dieci per accedere direttamente alle Q2.”

Michele Pirro (Ducati Team #51) – 8° – 1:40.836
“E’ stata una giornata con davvero tanta pioggia, ma questa mattina abbiamo comunque lavorato bene e oggi pomeriggio abbiamo potuto provare una serie di soluzioni in ottica gara che ci potranno essere molto utili perché sembra che domenica le condizioni possano essere simili a quelle di oggi. Con il meteo così variabile era importante chiudere la giornata nei primi dieci: ci sono riuscito, sono ottavo e questo è positivo. Speriamo di poter continuare a lavorare così anche domani.”