Esordio casalingo difficile, come preventivato sulla carta, per l’F&D H2O Domus Pinsa di mister Danilo Di Zazzo. Le veliterne hanno affrontato il Plebiscito Padova, campione d’Italia in carica e squadra dalle mille risorse, nella Piscina Comunale di Anzio.

Vittoria meritata per il club ospite: le venete, infatti, hanno messo subito in discesa la gara facendo valere le proprie individualità e la tanta qualità in vasca. Dall’altra parte l’F&D H2O, seppur con una prova generosa, ha impiegato troppo tempo nel prendere le misure dell’avversario e contrastarlo con efficacia e ringrazia anche la strepitosa prova dell’estremo difensore Minopoli che ha evitato spesso il peggio.

La partita

Primo quarto che finisce 5-0 per Padova: quattro superiorità numeriche sfruttate al meglio e doppiette per Barzoni e Queirolo. Nel secondo tempo il passivo è meno pesante, ma le avversarie del team di Posterivo chiudono sul 3-0 mettendo in cassaforte il risultato. Da segnalare più di un prodigioso intervento da parte del portiere di casa, Minopoli, e un doppio legno che avrebbe potuto regalare il primo gol del match alla compagine di Di Zazzo.

Terza frazione che si conferma sulla stessa falsariga dei due precedenti tempi: ancora padovane all’attacco, con le reti di Barzoni, Queirolo, Savioli. Sul finire del parziale Minopoli si conferma in ottima forma parando un rigore a Elisa Queirolo, già marcatrice di più gol, e capitano in carica della Nazionale Italiana di pallanuoto femminile.

L’ultimo quarto, sullo 0-11, è una pura formalità: il Plebiscito Padova gestisce in scioltezza, mentre l’F&D H2O pur trovandosi di fronte ad una difficile missione di rimonta onora al meglio la partita cercando di chiudere con uno spirito offensivo il match. Pustynnikova trova il gol della bandiera, i campioni d’Italia chiudono con un poker e finisce 15-1.

 

Dopo la sconfitta che ci può stare contro Padova, l’F&D H2O ha il dovere di continuare a lavorare con fiducia e ottimismo in vista dell’immediato futuro: già il prossimo turno riserva uno scontro diretto da non fallire, tra le mura amiche della Piscina di Anzio, contro Verona, altra neopromossa e sulle ali dell’entusiasmo per la vittoria contro il Torre del Grifo (11-6). Per la compagine del presidente Perillo sarà una partita alla caccia dei primi tre punti in massima serie.

La scheda della partita

F&D H2O DOMUS PINSA VELLETRI – PLEBISCITO PADOVA 1-15 (0-5, 0-3, 0-3, 1-4)

F&D H2O: Minopoli, De Cuia, Pustynnikova (1), De Marchis, Zenobi, Passaretta, Amedeo, Dr Vincentiis, Colletta, Clementi, Centanni, Bagaglini, Meccariello.

Tecnico: Danilo Di Zazzo.

PLEBISCITO PADOVA: Teani, Barzoni (4), Savioli (1), Gottardo (1), Queirolo (4), Casson, Millo (1), Dario (3), Grab (1), Ranalli (1), Meggiato, Armit, Giacon.

Tecnico: Stefano Posterivo.